di Marinella Polli

Bellini compone la tragedia lirica in due atti I Capuleti e i Montecchi in poco più di un mese, come spesso gli capitava di fare, tanto da dover riciclare, modificandoli, motivi di opere precedenti; in questo caso, Zaira. L’opera era poi andata in scena per la prima volta con enorme successo a…


di Enrico Parola

Il curriculum artistico di Golda Vainberg Tatz (nella foto) non è dissimile da quello di tanti altri pianisti di talento che brillano nel firmamento concertistico internazionale. Ha girato il mondo esibendosi in sale prestigiose, dalla Salle Cortot di Parigi alla Carnegie Hall di New York, a San…


di Marinella Polli

Sta avendo un enorme successo di pubblico all’Opernhaus di Zurigo Platée, opera lirica in un prologo e tre atti di Jean-Philippe Rameau, rappresentata per la prima volta a Versailles nel 1745, e su libretto di Adrien-Joseph Le Valois d’Orville e Balot de Sovot. Libretto tratto dal lavoro Platée ou…


di Alessandro Zanoli

Possiamo considerarlo uno dei padri nobili del nostro panorama musicale, e forse lui riderà della definizione. Giulio Granati è una persona estremamente affabile e piena di senso dello humour, ma è certamente uno dei musicisti che, alle nostre latitudini, si è impegnato con grande energia e costanza…


di Benedicta Froelich

Nell’ambito delle immancabili, più o meno autorevoli classifiche che inevitabilmente accompagnano ogni fine d’anno, non ha sorpreso il fatto che per la prestigiosa rivista «Time» la cantante statunitense Taylor Swift sia il «personaggio dell’anno 2023»: un riconoscimento, di fatto, ampiamente…


di Enrico Parola

«Siamo una palla di neve che ha iniziato a rotolare a valle e non si ferma più. Sul podio ci vanno anche le donne e questo, semplicemente, accade, è un fatto che non può essere negato». Giedrė Šlekytė è una musicista nata in Lituania 34 anni fa; gli inizi nel coro di voci bianche, poi il sogno di…


di Giovanni Gavazzeni

Al centenario della nascita Maria Callas (1923-1977) giunge più famosa che mai. Le sue lettere valgono come e più di quelle dei celebri compositori di cui fu interprete indimenticabile, Verdi compreso. La caccia agli autografi da cui trarre rivelazioni ha conosciuto una vera e propria impennata…


di Alessandro Zanoli

«Diversi anni fa quando ero studente ho fatto un’esperienza bellissima con un sestetto di percussioni (nella foto l’ensemble al completo) nato al Conservatorio della Svizzera Italiana. Dopo anni di lavoro mi hanno chiamato per una produzione in Iran dove ho suonato con dei miei colleghi…