Le parole dei figli


di Simona Ravizza

Situationship è un nuovo termine della Gen Z per definire le loro relazioni, tanto diffuso da essere addirittura studiato da sociologi come Elizabeth Armstrong dell’Università del Michigan che sintetizza così il suo significato: «È un rapporto che una o entrambe le parti non vedono…

Terre rare


di Alessandro Zanoli

Qual è la caratteristica che contraddistingue in modo più vistoso l’intelligenza artificiale? Avete mai provato a intrattenervi in una conversazione con Chat GPT? Il suo tratto che impressiona, in fondo, non è l’intelligenza. Visto che per le sue risposte utilizza in prevalenza…

Editoriale


di Simona Sala

«Una volta che una città è diventata una meretrice sarà impossibile farla tornare vergine e se non si mette adesso il freno assoluto non vedo più speranza». Sono le dure parole pronunciate dalla storica tedesca Cecilie Hollberg, direttrice della Galleria dell’Accademia di Firenze a…

In&Outlet


di Aldo Cazzullo

È tornato. Nel 2016 aveva sete di potere. Nel 2024 ha sete di rivincita, anzi di vendetta. Donald Trump segna la fine della destra liberale, moderata, conservatrice, e l’avvento di una nuova destra, populista, aggressiva, anarcoide. Il modello di Trump non è mai stato Bush, Reagan,…

Il Mercato e la Piazza


di Angelo Rossi

A inizio anno è stato pubblicato il rapporto trimestrale sull’andamento congiunturale della Seco. Questa volta era particolarmente atteso perché, a Capodanno, dalla Germania erano arrivate notizie preoccupanti: l’economia tedesca sarebbe entrata in una seria recessione. Erano quindi…

Zig-Zag


di Ovidio Biffi

Divagazioni attorno a immagini e concetti che ritornano in questi tempi disordinati e conflittuali. Intelligenza artificiale Da oltre un anno assistiamo a una corsa verso tutto quanto riguarda, anche solo marginalmente, l’intelligenza artificiale (IA). L’elenco dei possibili…

Editoriale


di Carlo Silini

Amo e al tempo stesso detesto l’idea di «normalità», di cui discute a pag. 8 Stefania Prandi con l’autrice del libro Sono normale?. Lasciamo da parte l’ardua definizione del concetto, che è diversissima a seconda del contesto: oggi per un abitante di Gaza sono normali le bombe che…

A due passi


di Oliver Scharpf

Le peccete a perdita d’occhio ricoperte di neve, dal treno, in Engadina, non smetteranno mai, ogni volta, d’incantarmi. Sulla strada innevata, poco dopo la chiesuola seicentesca che vale la pena buttarci un occhio per la sua sobrietà assoluta, spoglia di tutto, in cui risaltano le…