Due mesi di vita per un violino
di Luigi Baldelli, testo e foto

Dire Cremona significa rievocare la storia del violino, quella racchiusa nelle sue botteghe di liuteria e nei ricordi dei suoi maestri liutai. Il violino è tradizionalmente nato, infatti, proprio qui a Cremona. Correva il XVI secolo, ed è stato portato al successo da quello che è...

Scrutando nella sfera di cristallo
di Claudio Visentin

Passata la prima fase dell’emergenza – rimpatri, cancellazioni e rimborsi, chiusure – è inevitabile gettare uno sguardo verso il futuro. «E adesso? Quando torneremo a viaggiare? Cosa cambierà?» sono le domande ricorrenti. Purtroppo, la risposta non c’è; ci vorrebbe la sfera di...

Il mio nome è Robinson Crusoe
di Marco Moretti, testo e foto

Dopo due mesi in giro per l’Asia, incontro il coronavirus a Bangkok a fine gennaio. Da due settimane la Thailandia ha il suo paziente zero, il primo caso fuori dalla Cina. Sui mezzi di trasporto, i Thai indossano mascherine con aria rassegnata: in soltanto quindici anni hanno già...

Una lotta per la sopravvivenza
di Claudio Visentin

Come ha scritto Luigi Farrauto, cartografo e autore di guide di viaggio, il virus assomiglia molto a un turista di massa. Ha cominciato il suo viaggio da un mercato locale (che scelta banale!) e poi ha frequentato soprattutto le grandi città internazionali, con una preferenza...

Delft, tra ponti e canali antichi
di Tommaso Stiano, testo e foto

Sbarcati all’aeroporto di Amsterdam-Schipol comperiamo una tessera OV-Chipskaart che ci consente di viaggiare sui mezzi pubblici olandesi e in meno di un’ora di Intercity, passando da Leiden e L’Aia (Den Haag, in olandese), approdiamo alla stazione di Delft, una nuova struttura...

Dove andremo dopo la pandemia?
di Claudio Visentin

È uno strano tempo, uscito dai suoi cardini, dove tutto sembra rallentare sino a fermarsi. Qualche settimane fa negli aeroporti c’era ancora movimento; molti si affrettavano a rientrare finché era possibile. Ora gli ultimi ritardatari postano su Instagram e Twitter fotografie di sale...

Un’aspra riserva di allevatori
di Valentina Musmeci, testo e foto

L’allevamento delle pecore fu introdotto nel continente americano dai colonizzatori spagnoli nel XVI secolo; dapprima in Messico, poi diverse greggi furono condotte verso nord e verso sud. I Navajo, sulla base di un’antica profezia, attendevano l’arrivo di un animale simile ai...

Lettera dall’abisso
di Claudio Visentin

Siamo nella tempesta perfetta e il turismo è la prima vittima. Nel caso dell’Italia, il Paese più colpito, per il 2020 si ipotizza un calo delle presenze del sessanta per cento (172 milioni contro 430), con minori guadagni per 29 miliardi (studio CST per Assoturismo). Praticamente un...