Gelso: un passato molto attuale
di Anita Negretti

Belli, vigorosi e con una chioma folta, i gelsi risultano essere piante ideali da coltivare in giardini ampi. Soprattutto se vengono utilizzate come piante isolate per garantir loro un buono sviluppo. Conosciuti da molti grazie al fatto che durante il secolo scorso venivano...

La bellezza di un giardino imperfetto
di Laura Di Corcia

Un giardino imperfetto, ricco di imprevisti, dove ci sia spazio per una bellezza spontanea e lontana da quella imposta dai canoni pop: il punto di vista dell’architetto e giardiniere Paolo Pejrone – che con Un giardino semplice. Storie di felici accoglienze e armoniose convivenze...

Gialli, verdi o arancioni
di Anita Negretti

Coltivati, consumati e soprattutto apprezzati da tutte le persone, gli agrumi risultano essere indispensabili per una corretta nutrizione grazie al loro elevato contenuto di acido ascorbico, la nota vitamina C.Da non sottovalutare è anche la loro importanza economica: si calcolano...

Non solo un libro ma anche una guida
di Laura Di Corcia

Dopo aver letto (e recensito per questa rubrica) Al giardino non l’ho mai detto, un libro-diario dove il tema della morte era connesso al giardino, avrei voluto veramente conoscere e incontrare Pia Pera, tante e tanto ricche sono state le suggestioni che la lettura mi aveva ispirato,...

Una collezione speciale di foglie a cuore
di Anita Negretti

Lidia, la mia vicina di casa, ha ottant’anni (ben portati) e uno splendido vaso di terracotta che ospita un grosso cespo di Hosta. Una pianta che si mostra con grandi foglie cuoriformi dalle nervature ben marcate che spuntano rigogliose ogni primavera. Basta lasciarla in piena ombra...

L’orto sinergico
di Anita Negretti

Emilia Hazelip ci ha lasciati nel 2003 a soli 66 anni. Agricoltrice attenta e studiosa, ha elaborato una concezione di coltivazione dell’orto che si basa su concetti vecchi di centinaia di anni ma spesso dimenticati. Nata a Barcellona nel 1937, la Hazelip ha legato il suo lavoro al...

Più che un paradiso, un purgatorio
di Laura Di Corcia

Perché chiamare una biografia Modern Nature? Questo mi chiedo, nell’accingermi a recensire il libro più bello letto per questa rubrica, l’annotazione diaristica di due degli ultimi anni del visionario e controcorrente regista Derek Jarman, che, dopo la notizia di aver contratto...

La bellezza delle campanule
di Anita Negretti

Vi sono piante simili per portamento e fioritura a ballerine solitarie, delle primedonne che attirano tutti gli occhi su di loro. Basti pensare ad esempio alle rose: regine indiscusse di aiuole e giardini. Poi vi sono altre piante più discrete, ma altrettanto belle: queste ultime...