Crea con noi - Gelati da indossare

Fantasia e colori con la lana della Verzasca
/ 24.08.2020
di Giovanna Grimaldi Leoni

Piccoli gelati da indossare, creati con materiale in parte di riciclo, come i cartoni delle uova o i resti di filato con cui creare dei pon pon e un prodotto regionale, la lana della Valle Verzasca. Un progetto pensato per far conoscere e avvicinare adulti e bambini alla tecnica dell’infeltrimento a umido.
Un simpatico e colorato tutorial che prevede l’utilizzo di tecniche diverse per realizzare la propria collezione di collane «tutti i gusti».

Materiale

Confezioni vuote delle uova
Confezione piccola lana della Valle Verzasca
Sapone di Marsiglia
Filati nei colori a scelta
Forbici, colla a caldo
Uncinetto per la catenella e ago da maglia
Yo yo maker (cerchi in plastica per la creazione semplice di yo-yo) o in alternativa del cartone da cui ritagliare dei cerchi.
(i materiali d’uso li potete trovare presso la vostra filiale Migros con reparto bricolage o centri Migros do-it)

Procedimento

Dalle confezioni di uova ritagliate i coni centrali e ritagliateli affinché misurino in altezza circa 4 cm. 
Per realizzare le palline di feltro, prendete un po’ di lana cardata nel colore desiderato, bagnatela in una ciotola dove avrete messo dell’acqua calda con un po’ di sapone di Marsiglia liquido o in scaglie e cominciate a lavorare con le mani la pallina con movimenti circolari. Se fatica a infeltrirsi potete aggiungere sulla pallina una goccia di sapone, poi continuate a lavorarla facendola rotolare tra le mani con movimenti regolari. Se dovessero formarsi dei solchi o la sfera non risultasse regolare potete aggiungere un sottile strato di lana e continuare nell’infeltrimento fino al risultato desiderato. Il risultato che dovete ottenere è una pallina ben infeltrita, compatta e dalla forma regolare.

Createne una/due per ogni collana. Con gli yo-yo maker o in alternativa con il buon vecchio metodo dei due cerchi di cartoncino, create dei pon pon con i filati che preferite (questo progetto è perfetto per finire piccoli resti). Una volta asciugate le sfere di feltro e preparati i pon pon non vi resta che comporre i vostri mini cono gelato.

Per evitare che i coni si girino potete infilare un piccolo sassolino o un piccolo peso sul fondo e poi con la colla a caldo fissare prima un pon pon e poi 1 o 2 palline di feltro.

Completate con un nastro per mettere al collo il vostro cono gelato, potete creare una catenella all’uncinetto con lo stesso filato utilizzato per i pon pon ma anche utilizzare un nastro di raso. 

Levate dalla confezione l’etichetta cercando di mantenerla intera in modo da poterla utilizzare come cartamodello. Riportatelo su una carta a piacere e ritagliate la sagoma che utilizzerete per decorare la vostra scatola porta gioie. Completate decorando il coperchio con un piccolo ritaglio di carta strappata in tinta e un mini cono gelato. 

 

L’idea in più

Potete usare la scatola come porta gioie per riporre le vostre collane gelato ma anche creare una piccola gelateria giocattolo. Vi basterà lasciare i coni di cartone un po’ più grandi e in proporzione creare le sfere di dimensioni maggiori. Tutto poi troverà spazio nella piccola scatola che diventerà così un simpatico gioco portatile.

 

www.lostiledigio.ch