Vivere la gioia del Carnevale
di Guido Grilli

«Carnevali in sicurezza». Risiede già nel nome l’intento, di più, il progetto, affinché il divertimento prevalga nella moltitudine di balli e mascherate e perché la violenza non trovi cittadinanza nelle corti dei regnanti e in nessun luogo mai. Livio Mazzuchelli, 69 anni, di...

Lo sport e l’inclusione possibile
di Natascha Fioretti

Nella vita, sia sul lavoro, sia nel privato, ho imparato quanto la condivisione di un’esperienza possa fare la differenza. L’esperienza personale unisce le persone, i progetti e gli intenti. Condividere, seppur con sfumature diverse, il contatto fisico ed emotivo con una certa realtà...

Il bambino al centro
di Stefania Hubmann

La necessità di personale formato per garantire ai bambini un’educazione attiva in ogni momento è sempre elevata pur manifestandosi in ambiti nuovi. Tali esigenze seguono lo sviluppo della società e quindi alle occasioni prettamente ricreative quali erano alcuni decenni fa le colonie...

La Casa del «DaRe»
di Maria Grazia Buletti

«Sono arrivato in Svizzera con mia sorella, prima a Neuchâtel e poi ci hanno portati in Ticino. È molto bella, la Svizzera. Le persone sono molto gentili e ci aiutano. Ho seguito un corso di italiano, sei mesi soltanto, e ho imparato poco poco», parliamo con Amjad Alsaid, un ragazzo...

Ritrovare un lavoro
di Fabio Dozio

Naser ce l’ha fatta. 45 anni, rifugiato politico proveniente dall’Iran, assistente di farmacia di formazione, cintura nera di taekwondo, un’arte marziale coreana. Dopo un periodo di disoccupazione è riuscito a inserirsi nel mercato del lavoro in Ticino grazie anche alla Fondazione...

Dalla famiglia alla scuola
di Sara Rossi Guidicelli

Chi ha figli piccoli e lavora deve fare i conti con tre aspetti: i propri orari, i ritmi del bambino e l’offerta scolastica. P. e G. hanno due figli, vivono nel Locarnese. Lui lavora a tempo pieno, lei ha un posto al 50%, per due giornate e mezzo, a Bellinzona. «Il più piccolo l’ho...

La possibilità del cambiamento
di Stefania Prandi

Cambiare è difficile, ma non impossibile. Ne sono convinti Lisa Laskow Lahey e Robert Kegan, psicologi americani dell’Università di Harvard, che hanno dedicato al problema dieci anni di ricerche, incontri e pubblicazioni. Tutti sappiamo quanto sia faticoso modificare abitudini e...

Il gregario è un eroe nascosto
di Giancarlo Dionisio

Tra i milioni di scatti fotografici della storia del  ciclismo ce n’è uno che è rimasto scolpito nel profondo del cuore degli appassionati: il passaggio di borraccia tra Fausto Coppi e Gino Bartali sulle rampe del Puy-de-Dôme. Era il 17 luglio del 1952. Si correva la 19a e...