In aiuto dei familiari curanti
di Stefania Hubmann

Sgravare le famiglie di adulti con disabilità sarà ancora più necessario rispetto al passato una volta superata l’emergenza Coronavirus. Occuparsi di queste persone 24 ore su 24 è impegnativo e a lungo termine occorre poter disporre di un momento per ritrovare nuove energie, così da...

Le parole nascoste dalle mascherine
di Maria Grazia Buletti

Il coronavirus può contagiarci attraverso un contatto stretto e prolugato con una persona infetta che tossisce o starnutisce, o attraverso le mani che veicolano le goccioline infettive, o infine toccando superfici contaminate che poi, sfiorando viso, bocca, naso o occhi veicolano il...

I gruppi di auto-aiuto oggi
di Alessandra Ostini Sutto

«Credo che il gruppo possa essere una risorsa preziosa per se stessi e per gli altri, credo che nel condividere le esperienze ci si possa sentire capiti e alleggeriti, in uno spazio sicuro e privo di giudizio»; Diana, Disturbi del comportamento alimentare.Quella appena citata è una...

«Gli sdraiati» non abitano più qui
di Silvia Vegetti Finzi

Qualche sera fa ho sentito per la prima volta bisticciare i due liceali, fratello e sorella che abitano l’appartamento accanto. Due mesi di segregazione, condividendo la medesima stanza con letto a castello, sono una prova impegnativa per tutti, figuriamoci per giovani abituati ad...

Notti magiche aspettando un gol
di Giancarlo Dionisio

Parafrasando Karl Marx, molti hanno sostenuto che il moderno oppio dei popoli sia lo sport. C’è un pizzico di verità. Come per tutte le sostanze assunte dal nostro corpo, è una questione di misura. Anche lo stupefacente tratto dal papavero ha le sue proprietà terapeutiche....

La scienza della vita
di Simona Ravizza

«Care mamme, cari papà, cari insegnanti, cari amici, sto sentendo molti di voi che si stanno lamentando e preoccupando perché i figli non svolgono i compiti assegnati e non studiano». A Il Caffè delle mamme, che nelle ultime settimane si svolge via whattsapp, arrivano sulla chat...

Solidarietà al telefono
di Guido Grilli

Il telefono. Mai finiremo di ringraziare il britannico Alexander Graham Bell, colui che nel 1876 depositò il brevetto di un’invenzione invero a lungo contesa tra più scienziati. Sono trascorsi quasi 150 anni da allora e il geniale dispositivo di comunicazione vocale rimane a...

Rettore per passione
di Fabio Dozio

Boas Erez è rock. Bastano due brevi incontri per capire che è ottimista, sicuro di sé, ma molto disponibile nei confronti di tutto ciò che gli sta attorno e dei suoi interlocutori. Da poco più di tre anni è a capo dell’Università della Svizzera italiana (USI), una macchina con 2800...