La comunicazione in stile ticinese
di Roberto Porta

L’emergenza generata dal coronavirus è ormai entrata in una seconda fase, con un incedere per il momento più moderato della pandemia. Un’evoluzione che ha portato il Consiglio di Stato ticinese a decretare la fine dello «stato di necessità» e anche a modificare le proprie modalità...

Turbo-Ajla, aria nuova dal Verbano
di Giancarlo Dionisio

Presto o tardi bisognerà trovarle un nome di battaglia: Turbo-Ajla, Freccia del Verbano, Attentairadar! Eh sì, perché nel giro di poche settimane, il talento e la potenza di Ajla Del Ponte sono esplosi al punto da farle ottenere l’invito ad alcuni meeting della Diamond League. È come...

Ognuno di noi conta
di Natascha Fioretti

La campagna centparcent promossa dall’Istituto di salute pubblica dell’USI per lanciare e far conoscere lo studio SwissDEM, il primo studio sulla salute degli anziani in Ticino, doveva partire proprio nei mesi in cui è scoppiato il Covid-19 e come molti altri appuntamenti e progetti...

Disabili e golf, accoppiata vincente
di Mauro Giacometti

Ma chi l’ha detto che a golf non possano giocarci tutti? E chi ha stabilito che chi è affetto da disabilità intellettiva non possa cimentarsi con mazze e palline da imbucare? Se lo è chiesto Nicola Valerio, docente di Economia e Comunicazione alla Scuola di Commercio di Bellinzona e...

La specie malata
di Stefania Prandi

Nicola Ghezzani è psicologo clinico, psicoterapeuta e autore di saggi su ansia, narcisismo, depressione e relazioni d’amore. Nel suo ultimo libro, La specie malata (Franco Angeli), analizza come gli esseri umani vengano condizionati dai miti dell’individualismo. Nelle società...

Voto ai giovani
di Fabio Dozio

«Penso che si debba abbassare il diritto di voto a 16 anni. Il futuro è nostro! Gli adulti di oggi non hanno le idee chiare, tanti giovani stanno diventando degli attivisti sui social. La nostra generazione lotta per diritti, uguaglianza e parità». È il pensiero di una ragazza che...

Finestre sul fantastico
di Letizia Bolzani

Illustratore: una professione meravigliosa, ma solitaria. L’illustratore di solito interagisce con le parole, più raramente con le persone. È quindi fondamentale creare una rete tra colleghi, per supportarsi nel lavoro e per scambiare idee. E se la solitudine è sempre una dimensione...

Maledetto braccino
di Giancarlo Dionisio

Nel linguaggio comune, quando si parla di «braccino», si pensa a coloro che fanno fatica ad allungarlo per raggiungere la tasca posteriore dei pantaloni, quella che cela il portafogli. Insomma, «braccino corto» sta per spilorcio, taccagno.  Nello sport, la prima disciplina a...