Quando tacere, come parlare
di Stefania Prandi

Jean-Christophe Seznec, psichiatra francese, non ha dubbi: la semplicità e la rapidità con cui possiamo esprimerci attraverso la tecnologia e l’idea che esistiamo solamente se comunichiamo, ci hanno fatto dimenticare la virtù del silenzio. Messaggi scritti e vocali, e-mail e post si...

Soressa, lei come sta?
di Fabio Dozio

«Si ricorda quando le ho detto che avere le scuole chiuse è un INCUBO?????????????? Beh, non ho affatto cambiato idea. Pensavo che le cose potessero SOLO migliorare, ma qui ci sono sempre più casi, e idem anche in Italia, casi, casi e casi.Ma d’altronde, come disse una volta...

Tra bilanci e speranze
di Silvia Vegetti Finzi

All’inizio della quarantena che ci ha chiusi in casa per due mesi, la possibilità d’interrompere il ritmo frenetico degli impegni ci aveva resi euforici. Quella condanna si stava trasformando in una risorsa: era un’occasione per prender fiato, conoscerci meglio, sistemare la casa,...

Parlarsi con la luce, si può
di Loris Fedele

Vi ricordate l’alfabeto Morse? Un insieme di impulsi che rappresentavano delle lettere: per esempio 3 punti 3 linee 3 punti era l’SOS, il grido d’aiuto. Lo trasmetteva il radiotelegrafista dalle navi usando un telegrafo e un codice, appunto il Morse, che tramite onde radio...

Pallone all’incrocio dei pali. Gool! Uno a zero
di Giancarlo Dionisio

Dalle tribune deserte non si eleva nessun grido di gioia. Sulla panchina, l’allenatore, il suo assistente, il massaggiatore e i giocatori di riserva non sanno come festeggiare. Vorrebbero abbracciarsi, ma non osano. Si limitano ad applaudire il bel gesto tecnico del compagno. È stato...

Il dilemma della natura umana
di Massimo Negrotti

È intuitivo che parlare di natura umana non è cosa semplice e, per farlo con la pretesa di cogliere la sua essenza ultima, è bene lasciare la parola ai filosofi o ai teologi, sebbene con scarsa fiducia di scoprire verità universalmente accettabili. Anche la scienza, d’altra parte,...

Quando il pianto è pubblico
di Maria Grazia Buletti

Il dolore è una componente importantissima dell’esistenza, come la gioia del resto, che però non ci permettiamo di ascoltare profondamente come il dolore. Parlare delle proprie gioie non è proprio un fatto culturale come parlare delle proprie pene. Vale la pena interrogarsi sul...

Se il comportamento è patologico
di Alessandra Ostini Sutto

La crisi provocata dal Covid-19 sta esercitando i propri effetti non solo sull’economia, ma pure sulla psiche della popolazione. Le restrizioni, le paure, le incognite sul futuro che si sono accumulate negli ultimi mesi sono di fatto un elemento destabilizzante, che può avere...