Più spazio meno cemento
di Fabio Dozio

Arrivare a Lugano con il treno può essere un’esperienza sensoriale. Dal marciapiede si scende nel sottopasso in direzione della città, dove le voci e i suoni rimbombano, si raggiunge l’atrio, il nuovo cuore della stazione, e il rumore di fondo svanisce. «C’è silenzio, l’atrio offre...

Una professione che non si improvvisa
di Guido Grilli

Alla fine della formazione hanno tutte le carte in regola per diventare dirigenti nel vasto campo del turismo, ma «sanno bene che nella maggior parte dei casi il ruolo non è per subito e che agli inizi devono accettare anche di portare su le bottiglie dalla cantina». Ambizione e...

Un’opportunità per tutti
di Roberto Porta

Una pista di ghiaccio ad Ambrì. Uno stadio di calcio, con annesse torri amministrative, a Lugano. Un velodromo nel Locarnese. La copertura dell’autostrada ad Airolo, per una lunghezza di un chilometro all’uscita della galleria del San Gottardo. Di questi tempi il Ticino pullula di...

Una valle da toccare
di Elia Stampanoni

La Valle Bavona racchiude su una superficie di circa 124 km quadrati moltissime testimonianze di vita e cultura rurale tradizionale, a volte uniche in tutto l’arco alpino. Risalendo il fondovalle s’incontrano dodici frazioni, chiamate «Terre», che ancora esprimono tutto il loro...

A piedi e in sicurezza
di Stefania Hubmann

Ridare al pedone un ruolo centrale nella mobilità sfruttando il trasporto pubblico per gli spostamenti più lunghi non è una scelta agevole. È una scelta politica che implica un approccio globale ed un cambiamento di paradigma. La ricerca del consenso è lunga, il conseguimento di...

Sulle tracce della Vecchia Biaschina
di Laura Patocchi Zweifel

Nel canton Ticino, malgrado l’abbondante disponibilità di risorse idriche, il processo di evoluzione per il loro sfruttamento a scopi energetici fu piuttosto lento. Dopo la creazione del primo piccolo impianto idroelettrico a Faido nel 1889, seguito da altri sparsi qua e là nel...

Una visione forte per il territorio
di Stefania Hubmann

Ginevra e Ticino, due realtà molto diverse dal punto di vista dello sviluppo urbanistico, caratterizzate però dalla presenza di una medesima forza: l’architettura. Nel Cantone romando questa forza ha radici lontane e negli ultimi vent’anni gli architetti, uniti, si sono impegnati per...

Tra massi e piode rispunta il vigneto
di Elia Stampanoni

Dal suo poggio poco sopra il paese di Maggia domina la valle, ma percorrendo il fondovalle quasi non lo si nota. E poi, chi penserebbe che lassù, tra rocce e piode, si potesse coltivare l’uva? Eppure il Vigneto della Pioda esiste ed è lì da molti anni, si presume sin dall’inizio del...