Che tempo che fa e che farà
di Mauro Giacometti

Il senso di Marco Gaia per le nuvole. Parafrasando il celebre romanzo di Peter Høeg, al responsabile del Centro regionale sud di MeteoSvizzera non manca certo la passione e la competenza nel pronosticare il tempo che farà scrutando il cielo. O meglio, con il suo staff di una trentina...

Le torri della discordia
di Fabio Dozio

I cassetti del Municipio di Lugano sono pieni di progetti. Il lungolago aspetta da anni una riqualifica, almeno davanti a Palazzo civico. Le piste ciclabili sono attese da lustri. Il vecchio centro esposizioni dovrebbe essere sostituito dal Polo turistico congressuale. La...

Il dolce tesoro perduto
di Jonas Marti

Indovinello. Il padre è grande, la mamma è cattiva, il figlio è buono. Che cosa è? La soluzione: il padre grande è il maestoso castagno, la mamma cattiva è il riccio che punge, e il figlio buono è la dolce castagna. Ha il nome di un antico rompicapo dal sapore nostrano, Al padri...

Una terza corsia dinamica
di Fabio Dozio

È un dilemma annoso: la costruzione di nuove strade favorisce l’aumento del traffico? È un dato dimostrabile, ma è anche vero che, quando ci si trova incolonnati sull’asfalto, si desidera e si pretende di migliorare la viabilità. Il caso più emblematico è l’autostrada A2 tra Lugano e...

Un concorso per il Castello
di Nicola Mazzi

Il più importante monumento storico di proprietà della città di Locarno, il Castello Visconteo, sarà restaurato. Il Municipio ha infatti aperto un concorso d’architettura per valorizzarlo e renderlo ancora più attrattivo, sia per i ticinesi sia per i turisti. Ma iniziamo da qualche...

Una faggeta per l’UNESCO
di Elia Stampanoni

A inizio 2020 è stata ufficialmente depositata presso il Centro del Patrimonio mondiale dell’UNESCO la candidatura per aggiungere dei nuovi boschi di faggio nel bene materiale dell’UNESCO «Faggete antiche e primarie dei Carpazi e altre regioni d’Europa», un tipo di foresta che dal...

Mantenere senza musealizzare
di Valentina Grignoli

Quando si varcano le soglie della Val Bavona sembra di entrare in un mondo incantato. La Valle è un luogo incontaminato dove il tempo sembra non essere passato, nonostante una strada la percorra da Bignasco e Cavergno (le porte a sud) fin su a San Carlo. La cornice verde, i grandi...

Dove la Svizzera sorprende
di Luciana Caglio

È talmente simile al suo stereotipo pubblicitario da sembrare finto. Invece l’Appenzello è proprio così, come lo s’immagina e come l’hanno raffigurato i pittori naïf nei loro paesaggi idealizzati. Lasciando alle spalle l’autostrada, gli impianti industriali, i caseggiati delle...

Risultati da 1 a 8 su 208
<< Prima < Precedente 1-8 9-16 17-24 25-32 33-40 41-48 49-56 Prossima > Ultima >>