Mode e modi, home page rubrica

Senza bar e senza casa
di Luciana Caglio

La legge, se già in tempi normali, stenta a essere uguale per tutti, figurarsi in un periodo d’emergenza. Ci si trova, adesso, alle prese con decreti che impongono divieti straordinari, ben diversi da quelli cui si era fatta l’abitudine. Non si tratta più di auto fuori posteggio, di...

Approdi e derive, home page rubrica

Il sentimento della solitudine
di Lina Bertola

Il giorno in cui nacque Afrodite gli dei si radunarono per una festa in suo onore. Tra loro c’era il dio Poros, l’espediente, e Penìa, la povertà, venuta al banchetto per mendicare.Durante le libagioni Penìa si avvicina a Poros, un po’ ubriaco per il nettare di Zeus libato in...

La società connessa

Saggezza di una talpa
di Natascha Fioretti

Stanotte ho fatto un sogno. Ho sognato di riabbracciare mia mamma e mio papà. Di fare lunghe chiacchierate e bere un caffè con loro sul divano bianco che guarda in giardino e alla pergola con il kiwi. Ho sognato di andare a fare una passeggiata sul Piano di Magadino con la mia amica...

La nutrizionista

Come contrastare il virus sui cibi?
di Laura Botticelli

Gli alimenti non trasmettono direttamente il Covid-19, tuttavia si possono attuare facili e utili accorgimenti per contenere il rischio legato a un eventuale contagio indiretto. Cari lettori, per il contributo di questo mese ho deciso di non rispondere alle vostre domande (di cui vi...

L'Altropologo

Il più grande generale romano
di Cesare Poppi

Edward Gibbon, autore di quel monumentale Declino e Caduta dell’Impero Romano che gli ha meritato a sua volta la fama di più grande storico dell’Impero dell’Urbe, lo definì il più grande generale della Roma antica. Flavius Stilicho (noto anche come Stilicone) non era propriamente un...

La stanza del dialogo, home page rubrica

Un tempo per conoscerci meglio
di Silvia Vegetti Finzi

Cara Silvia,come si fa a vivere chiusi in casa a tempo indeterminato senza «sclerare»? Rispondere male, dire quello che sarebbe meglio tacere, sbattere le porte e tenere il muso? E pensare che la clausura è appena cominciata! Non vorrei che finisse in una lite collettiva di tutti...

Mode e modi

Quando il lavoro crea nuove disuguaglianze
di Luciana Caglio

Chi troppo, chi niente. Sembra un paradosso, mentre l’emergenza chiede unità, anzi uniformità, tutti insieme sulla stessa barca. Ma, suo malgrado, ha creato disparità proprio sul piano del lavoro. Con effetti che sfuggono a norme contrattuali e sindacali. La minaccia di un pericolo...

La società connessa

Quale sarà la nostra salvezza?
di Natascha Fioretti

Pensavamo di essere invincibili. Pensavamo che l’intelligenza tecnologica ci avrebbe offerto un futuro on demand, su misura per ognuno di noi. Ci siamo sentiti quasi eterni e così onnipotenti nella nostra mobilità e nella nostra ubiquità. Nulla poteva fermarci. Non ci hanno fermato...