A due passi, home page rubrica

Le fontane di Judd a Winterthur
di Oliver Scharpf

La prima cosa da fare, se vi capita di andare a Winterthur, è provare la Giraffentorte. Specialità della pasticceria-confiserie Vollenweider a un paio di minuti appena dalla stazione, dove vado adesso in una piovigginosa giornata di fine estate. Un tortino-giraffa versione monodose,...

Editoriale

Sarà un parlamento diverso?
di Peter Schiesser

Ci siamo quasi: il 20 ottobre è alle porte, la campagna per le elezioni federali ha raggiunto l’apice (Marzio Rigonalli ce la descrive a pagina 37) e i barometri elettorali alimentano le aspettative. Come otto anni fa dopo Fukushima, il tema principe è dato: l’emergenza climatica....

In&Outlet, home page rubrica

Conte 2, non per caso
di Aldo Cazzullo

A mia memoria, non ricordo un governo più modesto del Conte-2. Forse solo il Conte-1. Non c’è dubbio che la selezione della classe dirigente sia una delle grandi questioni italiane. Vale per la politica, e non solo. Nel 1996, quando si affacciò per la prima volta al governo, la...

Mode e modi, home page rubrica

Il grigio in politica: frainteso e rimpianto
di Luciana Caglio

Per sua fortuna, l’Italia, politicamente malmessa, può sempre contare sulla risorsa di comici che, a ogni cambio di guardia, riescono a cogliere le caratteristiche dei nuovi governanti per tradurle in battute e sketch, che divertono, e non soltanto. Del resto, da Berlusconi a Renzi,...

La stanza del dialogo

La capacità di essere se stessi
di Silvia Vegetti Finzi

Cara Professoressa,ho quindici anni e, per ragioni che non le sto a raccontare, sono giunta in una seconda Liceo dove non conosco nessuno. I miei nuovi compagni, avendo già trascorso un anno insieme, hanno formato gruppi e coppie ormai stabili. Invece io sono rimasta sola e temo di...

L'Altropologo

Sul sentiero di Teutoburgo
di Cesare Poppi

Narra Svetonio in Le Vite dei Cesari che, nell’udire la notizia del massacro di Teutoburgo, l’imperatore Augusto fosse preso da un accesso d’ira: sbattendo la testa contro i muri del suo palazzo ripeteva furibondo: «Quintili Vare, legiones redde!»(Quintilio Varo, ridammi le mie...

Postille filosofiche

L'ordine (disordinato) dei pensieri
di Maria Bettetini

Infine è successo: con due magici clic ho cancellato tutto lo storico delle mail. Poi, nel giro di poche ore, zelante ho fatto un backup, nel computer imprestato perché il mio si è rifiutato di accendersi (forse scandalizzato dai miei clic). Ho salvato i dati di colui che ha fatto il...

In fin della fiera, home page rubrica

Il professore e la tibia
di Bruno Gambarotta

Torino città magica? Uno dei vertici del triangolo della magia nera, con Lione e Praga? Per vincere il mio scetticismo una cara amica mi gira pagine di giornale che raccontano una vicenda lontana nel tempo. È il 21 maggio 1946. «La Stampa», per poter riprendere le pubblicazioni, ha...