In fin della fiera

Paolo il pioniere
di Bruno Gambarotta

Il 25 novembre era il 21esimo anniversario della morte di Paolo Gobetti. Nato a Torino il 28 dicembre 1925, festeggiava il suo compleanno con quello del cinematografo, nato a Parigi il 28 dicembre di trent’anni prima. Considerava la coincidenza un segno del destino. Non aveva fatto...

Voti d'aria, home page rubrica

Luoghi non comuni
di Paolo Di Stefano

Prendete un luogo comune e capovolgetelo. Per esempio: «Non c’è più religione». Sarà vero? No, oggi meno che mai: le religioni non cessano di esistere e Dio è ancora vivo. Ce lo assicura il grande sociologo Zygmunt Bauman. Nonostante il tentativo di diventare onnipotenti con la...

Il Mercato e la Piazza

Il lungo declino di una piazza finanziaria
di Angelo Rossi

La banca amministra il credito e il risparmio. Nelle condizioni moderne della produzione capitalistica della banca non si può fare a meno. In futuro può darsi che si affermi il denaro digitale e che la banca diventi semplicemente un’azienda online.  Non siamo ancora arrivati a...

Il presente come storia

Essere comunisti ai tempi di Stalin e Chrušcëv
di Orazio Martinetti

Sessant’anni fa, nell’autunno del 1956, migliaia di profughi magiari – si dice 20mila persone – trovarono ospitalità e soccorso nella Confederazione. L’insurrezione anti-sovietica di quei giorni non ebbe scampo di fronte ai blindati con la stella rossa inviati dal Cremlino per...

home page rubrica, La nutrizionista

Consigli per le feste
di Laura Botticelli

Carissimi lettori, come potrete immaginare, dicembre è da sempre un mese alquanto complesso per quanto concerne le relazioni «social-professionali» di una dietista. In questo periodo, alcune delle frasi che sento spesso sono «Dopo le feste vengo da te!», oppure «Vabbè Laura, ma...

L'Altropologo

Leviatani e cannibali
di Cesare Poppi

Un mesetto orsono la versione online di un noto quotidiano cisalpino pubblicava una foto (se così possiamo chiamarla) dal titolo «Riuscite a vedere lo squalo in questa foto?». No, lo squalo non si vedeva, perlomeno d’emblée. La foto richiamava piuttosto l’opera di un pittore...

Mode e modi, home page rubrica

Tutti artisti: ma come?
di Luciana Caglio

Spetta a Joseph Beuys, stravagante esponente dell’avanguardia del secolo scorso, la paternità dello slogan «Ogni uomo è un artista». Si era negli anni 70 e quelle parole rispecchiavano lo spirito dell’epoca, segnata dall’avvento della società di massa: cioè consumi di massa, mezzi...

La stanza del dialogo

Due padri sono troppi
di Silvia Vegetti Finzi

Buongiorno Silvia, sono consapevole di aver in mano una bomba che potrebbe esplodere da un momento all’altro, ma non riesco a decidere come debba agire. Ho avuto un figlio 7 anni fa da un uomo con cui non ho mantenuto nessuna relazione. Negli anni a seguire ho avuto un compagno...