La stanza del dialogo, home page rubrica

La mamma perfetta non esiste
di Silvia Vegetti Finzi

Cara Silvia,  oggi per la prima volta mi trovo, non a leggerla ma a scriverle per una questione per cui gli altri mi guardano male e certe volte lo so, hanno ragione. Vorrei tanto correggermi e cambiare, essere diversa e migliore ma ogni volta ci ricasco. Mi propongo non...

La stanza del dialogo, home page rubrica

L’arte di saper aspettare
di Silvia Vegetti Finzi

Gentile Signora Finzi, con interesse leggo sempre la sua rubrica. Con questa mia lettera vorrei riallacciarmi a quella di Antonio e Livia di lunedì 24 settembre, dove si parlava di saper riconoscere i propri desideri, in quel caso riguardo al figlio. Io invece sono in grande...

La stanza del dialogo, home page rubrica

Lasciarsi senza un congedo
di Silvia Vegetti Finzi

Cara Silvia,per quindici anni sono stata un’adultera mentre tutti (salvo mia madre) mi ritenevano moglie e madre felice. Certa di aver trovato l’uomo della mia vita e di essere altrettanto riamata, credevo che sarebbe stato disposto ad abbandonare la sua famiglia per vivere con me....

La stanza del dialogo, home page rubrica

La morte, ne parlo con mio figlio
di Silvia Vegetti Finzi

Gentile Silvia, nostro figlio Luciano, di 6 anni, è un bambino particolarmente sensibile e qualche giorno fa ha chiesto: «nonna tu sei vecchia, quando morirai?». Per fortuna mia madre gli ha risposto senza scomporsi: «Certo un giorno morirò, come tutti. Ma non adesso». Luciano...

La stanza del dialogo, home page rubrica

Saper riconoscere i propri desideri
di Silvia Vegetti Finzi

Cara Silvia,genitori di un unico figlio, Giacomo, siamo entrambi insegnanti che amano il loro lavoro e lo svolgono con entusiasmo. Ma purtroppo nostro figlio non ha preso da noi. Ha sempre studiato il minimo per essere promosso senza eccellere in nessuna materia. Nuota e gioca a...

La stanza del dialogo

La relazione tra madre e figlia oggi
di Silvia Vegetti Finzi

Gentile professoressa,ho seguito con molto interesse il dibattito che ha preso spunto sull’uso indiscriminato del «tu» per passare poi a un’analisi della società attuale incapace di riconoscere dislivelli di autorità e di responsabilità. Le sue osservazioni mi sono sembrate lampanti...

La stanza del dialogo

La conversazione delle donne
di Silvia Vegetti Finzi

Cara Silvia Vegetti Finzi,ho letto con molto interesse il problema posto da una lettrice. Sì, sono tante le ansie che assalgono le donne prima di poter decidersi di diventare mamme, quanto le capisco! E aumentano sempre di più a forza che gli anni passano...  Lei ha oltretutto...

La stanza del dialogo

La vita ci salva
di Silvia Vegetti Finzi

Cara Silvia, mi ha molto colpita la lettera di Maria Novella e mi è venuto spontaneo, non potendola abbracciare, almeno di scriverle. La capisco e posso immaginare come si sente. So che ognuno soffre per il proprio dolore e volevo dirle quello che sto vivendo io.  Dopo un...