La stanza del dialogo, home page rubrica

Il corpo materno
di Silvia Vegetti Finzi

Cara Silvia, proprio pochi giorni fa ho compiuto i 40 anni di vita e i 12 di matrimonio e, dopo una bella festicciola in famiglia, mi sono svegliata con una voglia strana, ma forte e incontrollabile, di stringere tra le braccia un neonato. Non l’avevo mai provata prima: da...

La stanza del dialogo

Il buon uso della libertà
di Silvia Vegetti Finzi

Buongiorno Silvia, mi permetto questo tono confidenziale perché la leggo da tanto tempo ed in genere condivido le sue analisi; se invece la considera un’arrogante interferenza, beh, anche le mail-box hanno un cestino dei «bit stracci».Prima ho letto l’articolo di Peter Schiesser...

La stanza del dialogo, home page rubrica

Il cammino verso l’età adulta
di Silvia Vegetti Finzi

Gentile Professoressa,sono mamma di tre figli e nonna di cinque nipoti. Alcuni vivono lontani mentre Sofia, 14 anni, si può dire che l’ho cresciuta io. Da quando è alle superiori però viene a stare con me solo d’estate. Anche quest’anno abbiamo passato insieme due mesi. Problemi non...

La stanza del dialogo

Una stagione per ricominciare
di Silvia Vegetti Finzi

Cara Silvia,leggendo la lettera del 24 agosto, «Le contraddizioni del cuore», inviata da Gianna, ho scoperto che per certi versi raccontava la mia stessa situazione e affrontava le mie stesse domande. La risposta che le ha dato mi ha fatto venir voglia di averne una anch’io.Mentre il...

La stanza del dialogo, home page rubrica

Le contraddizioni del cuore
di Silvia Vegetti Finzi

Cara Silvia,ti leggo sempre e tante volte avrei voluto conoscere il tuo parere, lo faccio ora, in condizioni disperate, quando tutto sembra ormai perduto.Ho 63 anni, tre figli maschi ormai adulti e fuori casa, un lavoro che mi appassiona e un ex marito, non so quanto ex. In breve, un...

La stanza del dialogo

Una scelta che implica rinunce
di Silvia Vegetti Finzi

Cara Silvia, leggo sempre la Stanza del dialogo e su qualche questione che non riesco a sbrogliare capita di chiedermi : «chissà che cosa ne pensa Silvia?». Finalmente questa volta ho deciso di lasciare le ipotesi e domandartelo davvero. Sono un’ infermiera di 35 anni, e puoi...

La stanza del dialogo

L’arte di essere gentili con se stessi
di Silvia Vegetti Finzi

Cara Silvia,questa volta è un marito che le scrive, contando sul suo aiuto per capire quello che sta succedendo nella nostra coppia. Sposati da sei anni, non abbiamo figli non avendo mai trovato il momento di decidere. Non siamo certo presi da compiti sublimi che salveranno...

La stanza del dialogo

L’immagine del Padre
di Silvia Vegetti Finzi

Buongiorno gentile signora Silvia,da un po’ di tempo leggo la sua stanza per due motivi principalmente, il primo è che mi offre uno spaccato della società reale; l’altro la banale saggezza di chi sa ascoltare e che risponde dopo ponderazione, cioè lei. Ma la lettera di oggi, quella...