Soluzioni:

Allegato  -  53 KByte

Metagrammi elastici

Giochi - di parole Una variante di cambi di lettera che arriva dall’autore del Paese delle meraviglie di Alice
/ 20.09.2021
di Ennio Peres

Come ho affermato in uno dei primissimi articoli pubblicati in queste pagine, una maniera piuttosto stimolante per divertirsi con i cambi di lettera è stata ideata nel 1878 da Lewis Carroll, l’autore di Alice nel Paese delle Meraviglie, che lo denominò doublets (doppietti).

Questo gioco, noto in Italia con il nome di metagramma semplice (o soltanto metagramma), consiste nel cercare di unire due determinate parole, di uguale lunghezza, mediante una catena di altre parole di senso compiuto, ottenute cambiando una sola lettera per volta. 

Ovviamente, il risultato ottenuto è tanto più interessante, quanto minore è il numero delle parole che sono state utilizzate. Alcuni significativi esempi a riguardo possono essere i seguenti:

Sole – Sale – Sala – Sana – Lana – Luna 

Gatto – Patto – Petto – Pésto – Pèste – Pesce 

Cento – Conto – Conte – Monte – Molte – Molle – Mille

Medico – Modico – Sodico – Sadico – Sàlico – Salice – Salite – Salute

Nulla – Culla – Colla – Collo – Colto – Molto – Motto – Matto – Tatto – Tutto

È opinione comune che la proposizione di un metagramma risulti molto più elegante (e accattivante) se, come negli esempi precedenti, i significati delle due parole da unire si mostrano in qualche modo correlati. In merito ai criteri per valutare la correttezza delle parole intermedie da trovare, invece, esistono diverse scuole di pensiero.

La posizione più rigorosa può essere così sintetizzata:

– non sono ammessi nomi propri, né voci verbali coniugate in forma diversa dall’infinito e dal participio;

– il passaggio a una nuova parola non è valido, se a questa possono essere attribuiti solamente dei significati, strettamente affini a quello di una parola già trovata.

Le regole di questo gioco consentono di unire soltanto parole composte dallo stesso numero di lettere. Per estenderne le potenzialità anche a coppie di parole, composte da un numero diverso di lettere, nel tempo, è stata messa a punto una sua variante detta elastica, che permette di effettuare, oltre al cambio, anche lo scarto o l’aggiunta di una lettera per volta.

In base a questa impostazione (più elastica…), ad esempio, si può passare da: «Parole» a «Frasi», nel seguente modo: Parole – Prole – Prose – Ròse – Rósi – Rasi – Frasi.

Qui di seguito riporto alcuni interessanti esempi di coppie di parole, collegabili tramite dei metagrammi elastici (nel rispetto delle regole più rigorose). Provate a risolverli nel modo migliore possibile, tenendo presente che, data la natura del gioco proposto, i risultati potenzialmente ottenibili non sono unici.

1. Sarto – Abito; 2. Rosa – Spina; 3. Odio – Amore; 4. Nord – Sud; 5. Disco – Canzone; 6. Seme – Albero; 7. Dati – Contenuti; 8. Conflitto – Pace.