Riorientamento strategico

Migros si concentra sul suo core business e sul commercio online e mette in vendita alcune società
/ 01.07.2019

La comunità Migros intende investire maggiormente nel suo core business strategico e nel commercio online. Nell’ambito della revisione periodica del portafoglio, l’azienda è quindi alla ricerca di nuovi proprietari per le sue società affiliate Globus, Gries Deco Group (Depot), Interio e m-way, che forniscano i presupposti per il loro ulteriore sviluppo. L’amministrazione della Federazione delle cooperative Migros (FCM) ha deciso di avviare i relativi processi di vendita.

Negli ultimi anni, Migros ha notevolmente sviluppato le aziende interessate in un arduo contesto di mercato, migliorando il loro posizionamento e adeguandole alle sfide future. D’altro canto, le sinergie con il core business di Migros sono piuttosto scarse. «Le nostre analisi approfondite hanno dimostrato che queste aziende avrebbero migliori prospettive di successo al di fuori del Gruppo Migros. Oggi Migros non è più il proprietario ideale», ha affermato Fabrice Zumbrunnen, Presidente della direzione generale della Federazione delle cooperative Migros. «Per noi è importante trovare nuovi proprietari solidi, che dispongano degli strumenti e del know-how necessari per promuovere l’ulteriore sviluppo e il successo di queste aziende».

In tal modo, la comunità Migros rafforza il proprio orientamento strategico, puntando su una maggior affermazione del core business e sull’espansione del segmento Convenience, dei canali di vendita digitali e del settore della salute, nonché promuovendo l’ulteriore sviluppo dei negozi specializzati Do it + Garden, OBI, melectronics, micasa, SportXX e Bike World. In questo contesto, Migros verifica regolarmente la composizione del proprio portafoglio in vista di acquisizioni e potenziali cessioni. Negli ultimi mesi, Migros ha constatato che per favorire un futuro di successo per diverse società affiliate nel settore del commercio tradizionale non-food sono necessari proprietari migliori. Inoltre, intende sbloccare fondi per poter investire maggiormente nelle aree strategiche di business.A seconda dell’azienda, il processo di vendita, dall’inizio fino a un’eventuale conclusione, richiederà tempi lunghi. Nel corso di tale periodo, non si prevedono variazioni significative per i collaboratori e i clienti delle imprese e l’orientamento strategico adottato proseguirà invariato.

Globus ben posizionata per il futuro nel segmento premium e di lusso
Globus, di cui la FCM detiene una partecipazione maggioritaria dal 1997, si è sviluppata positivamente negli ultimi due anni con la sua strategia «one-brand», rafforzando la propria posizione nel segmento premium. Lo sviluppo verso i grandi magazzini del futuro procede secondo i piani con quote di mercato in costante aumento. Inoltre, Globus registra una crescita molto forte anche nel business online. Già nel 2019, quasi il 10% del fatturato totale sarà generato online. Con la crescente focalizzazione strategica sul segmento premium e di lusso, Globus si allontana ulteriormente dal DNA di Migros. Questo si traduce in un numero sempre minore di punti di contatto comuni e di sinergie per il futuro. Migros cercherà quindi un nuovo proprietario in grado di sfruttare al meglio il potenziale di Globus.

Depot: commercio tradizionale e online all’estero in forte crescita
Il Gruppo Gries Deco, di cui la FCM detiene la quota di maggioranza dal 2012, è cresciuto costantemente negli ultimi anni, soprattutto in Germania e Austria, e grazie all’introduzione di numerose misure strutturali si è adeguato alle mutate condizioni di mercato. In qualità di noto marchio di articoli decorativi e accessori per la casa, Depot sta registrando una crescita particolarmente elevata e redditizia nel business online. Poiché il Gruppo Gries Deco opera sia online che nel commercio tradizionale prevalentemente al di fuori del mercato interno di Migros in Svizzera, Migros vede migliori opportunità di sviluppo con un nuovo futuro proprietario.

m-way diventa adulta
m-way, società affiliata Migros fondata nel 2010, è oggi uno dei principali commercianti di biciclette elettriche in Svizzera. Negli ultimi anni, l’azienda si è trasformata da start-up in un’impresa adulta, per la quale Migros vede migliori opportunità di ulteriore crescita al di fuori del proprio gruppo.

Filiali Interio: migliori prospettive di successo con un nuovo gestore

Le undici filiali di Interio specializzate in mobili e accessori per la casa non beneficiano di sufficienti sinergie con Migros, in quanto si tratta per lo più di filiali autonome che purtroppo non si sono sviluppate come previsto, in un mercato altamente competitivo come quello del mobile. Inoltre, all’interno di Migros non dispongono della massa critica necessaria a garantire uno sviluppo sostenibile. Migros vede quindi migliori opportunità per le filiali Interio con un nuovo proprietario o gestore. Indipendentemente da ciò, il Wohncenter Interio di Emmen, (Lucerna), deve chiudere i battenti al più tardi entro la fine di marzo 2020, poiché scadrà il contratto di affitto. La chiusura toccherà 23 collaboratori. La cooperativa Migros Lucerna ha elaborato un piano con le parti sociali e sosterrà attivamente i collaboratori Interio di Emmen, al fine di trovare una soluzione di continuità lavorativa all’interno o all’esterno di Migros Lucerna ed evitare licenziamenti.