I vincitori della Demotape Clinic 2020

Assegnati agli artisti emergenti i premi per le migliori produzioni musicali
/ 18.05.2020

M4music, il più importante evento svizzero legato alla scena musicale giovanile, sostenuto dal Percento culturale della Federazione Migros, avrebbe dovuto tenersi dal 19 al 21 marzo scorsi, ma è stato annullato per gli evidenti motivi di sanità pubblica. Non sono però stati annullati alcuni degli appuntamenti più importanti legati alla manifestazione e cioè l’assegnazione dei premi legati alla Demotape Clinic, attesissimo confronto nazionale tra artisti emergenti.

I 3000.– franchi in palio, messi a disposizione dal Percento culturale e dalla Fondazione Suisa, sono stati assegnati come sempre per quattro categorie musicali. Il gruppo ginevrino Chien Bleu con il brano Azur, si è imposto nella sezione «Urban»; in quella dedicata alla musica elettronica il premio è andato al brano Learn how to fly this dragon! dei bernesi Casanora; nella categoria «Pop» successo per Giulia Dabalà (foto) di Neuchâtel con War Drums ; infine, nel settore dedicato al rock si sono imposti i lucernesi Yet No Yokai con Fahrenheit.

Assegnati anche i premi per i migliori videoclip dell’anno, selezionate da una giuria composta, oltre che dalla Fondazione Suisa e dal percento culturale Migros, da esperti delle Settimane cinematografiche di Soletta. I premi sono andati alla musicista zurighese Franziska Schläpfer (in arte Big Zis) per il suo video Au79. Il premio del pubblico è andato invece al rapper ginevrino Jordy Makala (in arte Makala) per il suo Big Boy Mak. Brani musicali e video sono pubblicati sul sito ufficiale della manifestazione: www.m4music.ch