Cifre in crescita e aumento dell’online

Risultato 2021 – Il gruppo Migros conferma il quadro positivo registrato lo scorso anno
/ 31.01.2022

Il Gruppo Migros nel 2021 ha aumentato il fatturato, rettificato per effetti di cessione. I clienti beneficiano nei supermercati Migros di prezzi mediamente inferiori dell’1,7%. L’offerta di prodotti sostenibili è stata ampliata, registrando un’ulteriore crescita dei fatturati. Al contrario, i settori legati ai viaggi e al tempo libero, così come quello della gastronomia, hanno nuovamente subito delle perdite a causa della pandemia. Il fatturato consolidato al netto delle cessioni del Gruppo Migros è aumentato del 2,2%, attestandosi a 28,848 miliardi di franchi. Il fatturato derivante dal commercio al dettaglio online ha registrato nuovamente una crescita del 15,6%, superando per la prima volta la soglia dei 3 miliardi di franchi. L’ampia offerta online ha contribuito al fatturato complessivo del Gruppo Migros con una quota dell’11,2%.

«Il Gruppo Migros vanta una solida posizione. L’obiettivo del superamento dell’elevata soglia dell’anno precedente nel settore del commercio al dettaglio è stato raggiunto. Si tratta di un successo che dobbiamo alla diligenza dei nostri collaboratori in Svizzera e all’estero, che anche lo scorso anno si sono distinti per la quotidiana dedizione e il grande impegno nei confronti dei clienti. Il risultato positivo è la riprova del fatto che la concentrazione sui settori di attività strategici si è rivelata valida», dichiara Fabrice Zumbrunnen, presidente della Direzione generale della Federazione delle cooperative Migros.

Il fatturato del gruppo, rettificato al netto delle vendite per partecipazione e immobili, è cresciuto del 2,2%, attestandosi a 28,848 miliardi di franchi. La rettifica interessa quote di fatturato e redditi derivanti dalle cessioni di Globus, del grossista gastronomico Saviva e del centro commerciale Glatt, risalenti al 2020. Non rettificato, il fatturato del Gruppo Migros si attesta a 28,909 miliardi di franchi.

Nel settore delle vendite online Migros ha nuovamente nettamente consolidato la sua posizione di mercato, confermandosi come leader sul mercato svizzero. Il fatturato derivante dal commercio al dettaglio online di tutti i settori del Gruppo Migros è cresciuto del 15,6%, raggiungendo la quota dei 3,244 miliardi di franchi. Il supermercato Migros Online è aumentato del 24,5%, attestandosi sui 330 milioni di franchi. Digitec Galaxus, il più grande negozio online della Svizzera, ha superato per la prima volta la soglia di fatturato dei 2 miliardi di franchi (+17,7%).Le dieci cooperative Migros regionali hanno realizzato un fatturato interno di 14,669 miliardi di franchi, rimanendo leggermente al di sotto del risultato straordinariamente positivo dell’anno precedente (–1,2%), soprattutto a causa della riduzione dei fatturati nei settori della gastronomia e del fitness. La gastronomia ha subito un recesso nel fatturato pari al 9,0%, registrando 398 milioni di franchi di cifra d’affari, soprattutto a causa delle chiusure e delle restrizioni imposte dalla pandemia. Parallelamente alla tendenza registrata dalle quantità di prodotti vendute, che hanno conosciuto uno sviluppo stabile, lo scorso anno Migros ha ridotto i prezzi nei supermercati dell’1,7% in media, in linea con la strategia di offerta del miglior rapporto qualità prezzo per i clienti. Migros ha potuto applicare queste vantaggiose offerte nel 2021 a dispetto dell’aumento dei prezzi delle materie prime grazie alla progressiva riduzione dei propri costi.

L’attività legata al settore dei viaggi ha subito ancora forti limitazioni a causa della pandemia di coronavirus, in particolare il semestre invernale ha registrato un numero estremamente ridotto di prenotazioni. La situazione si è alleggerita in estate e in autunno, con un numero di prenotazioni mediamente superiore a quello registrato nello stesso periodo dell’anno precedente. Hotelplan Suisse, Interhome Group e vtours hanno osservato per settimane un livello di prenotazioni addirittura superiore a quello del 2019. Tale quota non è stata però sufficiente a compensare la perdita registrata nei mesi invernali, da novembre 2020 ad aprile 2021, pertanto il Gruppo del settore turistico ha registrato un fatturato netto di 645 milioni di franchi (–11,9%).