Sri Lanka, un disastro annunciato
di Francesca Marino

«La crisi è destinata a peggiorare prima che si vedano dei miglioramenti». Così il premier dello Sri Lanka Ranil Wickremesinghe, eletto in fretta e furia nel bel mezzo del peggior disastro economico che il paese abbia mai registrato, commentava alla «BBC» la situazione corrente. Le...

La prima donna a guidare il governo italiano?
di Alfio Caruso

Nel dicembre 2012 Giorgia Meloni fondava, nell’indifferenza di tanti, un movimento patriottico fin dal nome, Fratelli d’Italia. La circondavano vecchi arnesi della destra nostalgica, che spesso contavano il doppio dei suoi anni. E se costoro non avevano molto da rimetterci, dispersi...

Diritto di aborto a rischio
di Luisa Betti Dakli

Nel 2012 negli Usa l’ultraconservatore Rick Santorum, tra le nomination repubblicane per le presidenziali, in campagna elettorale affermava: «Le donne violentate non devono abortire perché il bambino che arriva è un dono di dio». Oggi quello che sembrava impossibile si sta avverando....

L’America che tifa per Putin
di Federico Rampini

Quanto è unita l’America nel fronteggiare l’invasione russa in Ucraina? All’apparenza i primi segnali di dissonanza nella coalizione anti-Putin sono europei, mentre l’America procede compatta. Il Congresso degli Stati Uniti ha dato una rara prova di coesione bipartisan quando ha...

Il cantiere Europa
di Marzio Rigonalli

Il 9 maggio, giornata che l’Europa festeggia ogni anno in ricordo della dichiarazione di Robert Schuman – ex ministro degli esteri francese che nel 1951 pose le basi del progetto d’integrazione europea – è stata una buona occasione per riflettere sullo stato di salute e sul futuro...

Con Mosca bisogna trattare
di Lucio Caracciolo

A un certo punto, speriamo presto, gli ucraini e i loro mentori americani ed europei dovranno negoziare con Vladimir Putin (nella foto). E viceversa. Nessuno può prevedere quando e a che condizioni sarà possibile farlo. Ma a meno che la guerra in Ucraina vada fuori controllo, magari...

Autodeterminazione contro integrità territoriale
di Alfredo Venturi

Oltre ad atterrire il mondo per i suoi imperscrutabili sviluppi, il conflitto ucraino ripropone un caratteristico paradosso delle relazioni internazionali, il palese contrasto fra due principi che sono entrambi considerati sacri. Da una parte l’inviolabilità delle frontiere,...

L’uomo dello zar in America latina
di Angela Nocioni

Ha saputo dare una mano a Putin anche il giorno dei suoi funerali. L’uomo del Cremlino in America latina, Nikolai Leonov (vedi foto in basso), l’agente del Kgb che arrivò a essere capo dei servizi di intelligence per i Paesi occidentali negli anni Ottanta, è morto alla fine dello...