All’aria aperta si apprende di più
di Guido Grilli

«Stare in un ambiente naturale stimola l’apprendimento dei bambini, promuove le loro competenze sociali e la loro capacità di muoversi e orientarsi nello spazio». Sono questi solo alcuni dei benefici del progetto «Scuola all’aperto – imparare nella natura» promosso dal Wwf,...

Riconoscere la violenza psicologica
di Stefania Prandi

La violenza maschile sulle donne non è soltanto fisica, ma anche psicologica. Si possono subire maltrattamenti verbali, ipercontrollo, atteggiamenti aggressivi e manipolazione psicologica da parte del partner, abusi difficili da riconoscere mentre succedono perché non lasciano segni...

Il mestiere dell’arte
di Sara Rossi Guidicelli

È l’ultima fonderia del Ticino, una volta ce n’erano di più. Ora è rimasta solo la Perseo di Mendrisio, nata come Fonderia Amici nel 1952, dal nome del suo proprietario. Una fonderia è dove si cola il metallo per costruire oggetti, ma questa fonderia è nata e sopravvive ancora come...

Fallire fa parte della vita
di Natascha Fioretti

Nel mondo anglofono Elizabeth Day è un nome che non lascia indifferenti. Per i suoi romanzi, certamente, Scissors, Paper, Stone ha vinto il Betty Trask Award ed è stato il libro dell’anno per l’«Observer», Paradise City è stato nominato uno dei migliori romanzi del 2015 dall’«Evening...

I nuovi media nella vita dei ragazzi
di Stefania Hubmann

L’utilizzo dei dispositivi digitali e in particolare dello smartphone da parte dei giovani evolve, in parte aumenta, ma senza esplodere come magari ci si poteva attendere a seguito del lockdown. Abbastanza stabili anche gli indicatori del loro benessere. Questo quanto emerge dai...

Sei ticinesi in cerca di gloria
di Giancarlo Dionisio

Sei giovani, due ragazze e quattro ragazzi. Sei storie di lotta, impegno, sacrificio, passione. Non accadeva da decenni di avere così tanti partecipanti ticinesi a un’edizione dei Giochi Olimpici. Siamo tornati ai fasti di Sydney 2000, da dove rientrammo con l’ultima medaglia estiva...

Escursioni e sport senza barriere
di Guido Grilli

Se c’è qualcuno che si prodiga quotidianamente per abbattere barriere e avvicinare alla natura le persone con disabilità motorie, questi è senz’altro Murat Pelit, sciatore paralimpico, 39 anni, nato e cresciuto a Stabio, costretto in carrozzella dal 2006 dopo un tumore maligno, ma...

Dite grazie, per favore
di Simona Ravizza

Alleniamoli a dire grazie! Anche, e forse soprattutto, in quest’estate di riconquistata (ma ancora precaria) libertà possiamo riflettere sull’importanza di insegnare ai nostri figli a ringraziare. Non come strategia per evitare figuracce con parenti, amici e docenti, ma come...