Jean Arp, il pastore delle nuvole
di Natascha Fioretti

La mattina del mio arrivo alla Fondazione Marguerite Arp di Solduno ad accogliermi ci sono le nuvole. Un soffice e danzante banco vaporoso che mi avvolge, passa e ritorna. Come se dalla collina del giardino delle sculture ci fosse qualcuno che di primo mattino e di buona lena...

La nuova eredità intellettuale di Aldo Rossi
di Ada Cattaneo

Nel 1990 Aldo Rossi riceve il Pritzker Prize, il riconoscimento internazionale più significativo per un architetto. Era stato preceduto da Frank Gehry e l’anno successivo sarebbe toccato a Robert Venturi. Tre autori che – ciascuno in modo peculiare e personale – sono stati...

Mondrian e i paradossi dell'evoluzione
di Elio Schenini

La serie di quadri di alberi che Mondrian dipinse a cavallo degli anni dieci del Novecento, quella che va dall’Albero rosso del 1908, ancora impregnato dalla violenza cromatica dei fauves, all’Albero di melo in fiore del 1912, ormai declinato nelle tonalità smorzate...

Arte sul territorio
di Alessia Brughera

Protetta da imponenti montagne di granito, la Val Bregaglia, ripida e profonda, è un mosaico di spazi naturali che si incontrano tra loro: boschi di latifoglie e abetaie si alternano a prati fioriti, vasti pascoli alpini, zone rocciose e ghiacciai. Ad attraversarla il fiume Maira,...

Una storia italiana
di Ada Cattaneo

Arrivo all’ADI, il museo che ospita la collezione storica del Compasso d’Oro passando dalla zona di via Paolo Sarpi a Milano. Qualcuno la chiama la Chinatown lombarda: lo trovo un soprannome riduttivo. Oggi è una delle aree più interessanti della città, che con la realizzazione della...

L’amore per la forma e l’architettura vernacolare
di Gian Franco Ragno

In questi due anni di pandemia abbiamo avuto tutti il tempo per aprire i cassetti e rivedere alcuni vecchi progetti. È stato così anche per Phil Rolla (1938), collezionista e creatore dell’omonima Fondazione, qui per la prima volta nella veste di fotografo. Nello spazio espositivo...

Il pensiero prima di tutto
di Alessia Brughera

Si dice che un designer non sia tale se non ha progettato un orologio. Vito Noto, figura di rilievo nel panorama del design contemporaneo internazionale, lo ha fatto. Non si è limitato però a concepire uno strumento per misurare il tempo secondo i canoni tradizionali, ne ha invece...

Una casa come teatro della memoria
di Gianluigi Bellei

Giorgio Vasari è ricordato soprattutto per le Vite de’ più eccellenti pittori, scultori e architetti, ma in realtà era architetto e pittore. La critica si è concentrata quasi esclusivamente sulle Vite che, soprattutto nella seconda edizione Giuntina del 1568, rappresentano la prima...

Risultati da 1 a 8 su 559
<< Prima < Precedente 1-8 9-16 17-24 25-32 33-40 41-48 49-56 Prossima > Ultima >>