Il passato in digitale
di Stefania Hubmann

Interessarsi al passato della nostra regione attraverso uno strumento moderno, uno strumento tecnologico che con i suoi click ci permette di aprire finestre su persone, luoghi, attività e tutto un mondo oggi in gran parte scomparso. Questa opportunità la offre il Museo della memoria...

Le donne nella rete delle minacce
di Stefania Prandi

Sono sempre più le donne molestate e minacciate su internet. In rete si scatena una violenza difficile da immaginare, come dimostra la denuncia di Arianna Drago, giovane informatica italiana. Pochi giorni fa ha segnalato che su Facebook esistono gruppi che pubblicano foto rubate a...

Monitori si diventa
di Paola Bernasconi

«Il mio compagno questa settimana sarà assente, va a fare il G+S di sci». Una frase che molti adolescenti avranno detto a casa, parlando dell’amico che, per alcuni giorni, lasciava il banco di scuola vuoto. Soprattutto in questo periodo, quando si va a frequentare i corsi per...

Tempi tecnologici e società
di Loris Fedele

Se avete tempo parliamo di tempo. Non l’hanno detto così, ma sembra questo lo spirito che ha animato e animerà una iniziativa della Società ticinese di scienze naturali in collaborazione con L’ideatorio. Si tratta di un ciclo di conferenze tenuto presso l’Università della svizzera...

Al fianco degli esclusi
di Elia Stampanoni

Mobilio, elettrodomestici, vestiti, stoviglie, libri e tutto ciò che è di troppo e che può servire ancora ad altri. Questa in sintesi la gamma degli oggetti recuperati e gestiti dalla comunità Emmaüs di Rivera, poi in parte rivenduti nel negozio, quindi riciclati e salvati...

Giochiamo ancora?
di Sara Rossi Guidicelli, foto Stefano Spinelli

Natale non è passato da un pezzo: abbiamo forse riletto qualche libro in cui sono raffigurati gli aiutanti di Babbo Natale, tutti intenti a cucire pupazzi, incollare pezzi di trenini, saldare le parti di un giocattolo nuovo. Ecco, all’Ospedale del giocattolo è tutto uguale, tranne...

Più spazio per i bambini
di Alessandra Ostini Sutto

C’era una volta un luogo dove i bambini giocavano per ore ed ore. Si divertivano un mondo e non avevano orari e se proprio si facevano male, nel giro di pochi minuti un genitore di uno di loro arrivava perché era lì, in una casa vicina a quella strada, pronto a soccorrerli in caso di...

La Svizzera, le donne, la politica
di Valentina Grignoli, foto CSIA

È una comunicazione stereotipata, banale, ma molto efficace, quella che sta alla base dei manifesti contrari al suffragio femminile in Svizzera risalenti al secolo scorso. Cartelloni che, insieme a quelli degli schieramenti favorevoli al voto alle donne, compongono la mostra La madre...