Editoriale

Burkhalter lascia, arriverà Cassis?
di Peter Schiesser

La sorpresa è riuscita perfettamente, le dimissioni di Didier Burkhalter da consigliere federale hanno colto di sorpresa i giornalisti di Palazzo. Da tempo speculavano sul ritiro del ministro dell’economia pubblica Johann Schneider-Ammann, cui spesso leggono in volto la stanchezza, o...

Il Mercato e la Piazza

Globalizzazione contro identità nazionale
di Angelo Rossi

Scienze politiche è tra le discipline scientifiche probabilmente quella meno coltivata nelle Scuole universitarie professionali che, per tradizione, sono invece maggiormente portate verso le discipline tecniche e le scienze naturali. La SUP della Svizzera Nord-Occidentale, con sede a...

Zig-Zag

Gli strani maneggi attorno al tablet
di Ovidio Biffi

Il tablet, inteso come computer tavoletta, sta morendo o sta iniziando una seconda vita? Se lo stanno chiedendo gli esperti di tecnologia mediatica dopo che nel primo trimestre dell’anno le vendite di tablet, nel mondo, hanno fatto segnare un declino comune ai quattro maggiori...

Mode e modi

Anche i libri invecchiano
di Luciana Caglio

Una redattrice di «Azione» ha scoperto, fra i cimeli di famiglia in solaio, un vecchio libro che, a prima vista, sembrava meritare il sacco dei rifiuti. Era un volumetto modesto, niente da spartire con un’eventuale rarità da bibliofilo. Ma, vizio del mestiere, per una giornalista...

L'Altropologo

Elogio (breve) dell’antropologia
di Cesare Poppi

Ieri pomeriggio, mentre rientrava in sede coi mezzi delle Ferrovie dello Stato Italiane, il vostro altropologo preferito ha dovuto misurarsi con la domanda più temuta dagli antropologi di sempre: «Dunque, allora, mi spieghi, caro professore: che cos’è questa antropologia!?». Lo...

La nutrizionista, home page rubrica

Intolleranze: uno su cinque
di Laura Botticelli

Dalla stampa: Belgio – Un bimbo di soli sette mesi perde la vita perché i genitori, convinti della presenza di intolleranze alimentari nel figlio, gli somministrano una dieta senza glutine e senza lattosio. Cari lettori, questo mese mi permetto di prendere spunto da un recente...

Mode e modi

Potemkin: le disavventure di un nome
di Luciana Caglio

Per il pubblico di lingua italiana, l’associazione è persino automatica: se si sente dire Potemkin, si pensa a Paolo Villaggio, cioè a Fantozzi. E, precisamente, all’episodio in cui il personaggio, simbolo di angherie e umiliazioni subite vilmente, si riscatta con una battuta, ormai...

Lo specchio dei tempi

Democrazia della parola e dell’immagine
di Franco Zambelloni

«In principio era la Parola»: questo celebre inizio del Vangelo di Giovanni ha molto di vero anche in relazione con l’evoluzione dell’umanità. Non c’è dubbio che lo sviluppo di un linguaggio articolato consentì il grande balzo della civiltà e della cultura: la parola permise la...