Il meraviglioso fil rouge che non c’è
di Giovanni Medolago

Tanto vale dirlo subito: quella in corso al LAC di Lugano, Capolavori della Fotografia moderna (1900-1940) è una delle mostre più interessanti proposte in questi ultimi anni. Eccitante addirittura. Non solo poiché la Collezione Thomas Walther del MOMA newyorkese approda per la prima...

Lunga vita al faraone
di Marco Horat

L’Antico Egitto continua a mantenere immutato il fascino che esercita sui mortali da millenni. Senza andare troppo indietro nel tempo, pensiamo alle scoperte ottocentesche che hanno fatto la storia dell’archeologia, alle spedizioni e ai viaggi di personaggi famosi con resoconti e...

L’arte della rigenerazione sociale
di Alessia Brughera

Non è facile riuscire a sintetizzare la prolifica attività di Michelangelo Pistoletto, uno dei maggiori protagonisti dell’arte dalla seconda metà del Novecento a oggi. Meno complicato risulta invece spiegare il perché della sua lunga e apprezzata carriera, che lo ha sempre visto ai...

In contemplazione con Sugimoto
di Gian Franco Ragno

Nato a Tokyo nel 1948, Hiroshi Sugimoto, giapponese di nascita e di prima formazione, ma americano d’adozione, è universalmente noto come uno dei maggiori fotografi contemporanei, con esposizioni e presenza nelle collezioni dei più importanti musei al mondo. Poco più di dieci anni...

Artfolder, apertura al futuro
di Eliana Bernasconi

Le Gallerie d’arte in Ticino hanno un’attività notevole, propongono offerte differenziate, sono spesso nel giro di circuiti e scambi internazionali. Sono invece rare le gallerie che portano avanti un discorso culturale autentico senza perseguire la ricerca del profitto. Negli ultimi...

Le origini della Svizzera in mostra
di Tommaso Stiano

Forse non tutti sanno che il Museo nazionale svizzero è distribuito su quattro sedi, ossia un centro di ricerca e tre musei. Nel comune zurighese di Affoltern am Albis è ubicato il moderno Centro delle collezioni con 860mila oggetti e i laboratori di fotografia, conservazione e...

La ragione di Boccalini
di Ada Cattaneo

Strano luogo la Val Camonica: in apparenza chiuso e spopolato, ma in realtà esempio perfetto del fiorire nascosto delle culture alpine. Dalle incisioni rupestri di epoca preistorica, che furono realizzate su un arco di otto millenni e valsero all’Italia il suo primo sito Unesco, alla...

Tra arte e spiritualità
di Alessia Brughera

Quella di Luigi Pericle (nato Pericle Luigi Giovannetti) è una figura decisamente peculiare e per certi versi enigmatica nell’ambito dell’arte del secondo Novecento. Avvicinatosi alla pittura poco più che bambino (nella sua biografia si legge che riceve la prima commissione per un...