Tanto amata e tanto odiata
di Cristina Marconi

«L’implacabile spirito positivo» con cui Jacinda Ardern (nella foto) ha conquistato la Nuova Zelanda – e non solo – nel 2017 non si ferma davanti a niente. Neppure ora che, dopo aver trasformato nel profondo il paese e aver gestito in modo impeccabile la pandemia, il Partito...

Altro che «cool Britannia»!
di Barbara Gallino

Pare un ricordo sbiadito la cool Britannia (letteralmente Gran Bretagna alla moda, attraente, «ganza»), quando Londra – sulla scia del boom economico a cavallo tra fine anni Novanta e il primo lustro del nuovo Millennio – era diventata la città prediletta dove vivere per europei con...

Il ponte che non s’ha da fare
di Alfio Caruso

Plinio il Vecchio narra che nel 251 avanti Cristo il console Lucio Cecilio Metello ordinò la costruzione di un ponte sullo Stretto di Messina per trasportare 140 elefanti di guerra catturati ai cartaginesi nella battaglia di Palermo, durante la prima guerra punica. Allora gli...

Uomini di Chiesa e sessualità: è il caso di discuterne
di Giorgio Bernardelli

«Vorrei assicurarvi che non si tratta, non si tratta, non si tratta di molestie o abusi sessuali». Quando papa Francesco qualche tempo fa ha deciso di commissariare la Caritas Internationalis, l’organismo vaticano che coordina la rete delle Caritas di tutto il mondo, il suo...

Un’Europa unita in nome della pace
di Alfredo Venturi

Come si presenterà l’Europa all’appuntamento col futuro? Sarà in pace, sarà unita? Sarà l’Europa tratteggiata dai padri del federalismo? Il miraggio della pace universale immaginato alla fine del Settecento da Emmanuel Kant (Zum ewigen Frieden), sembrò prendere forma proprio mentre...

Un Paese in balia dei terroristi
di Francesca Marino

«Finché vivrò, bambine e ragazze non varcheranno la soglia di quei centri di corruzione che sono le scuole». Parola del premier talebano Hasan Akhund, che ha chiarito così una volta per tutte la posizione del suo governo sull’istruzione femminile. Bimbe e giovani non vanno a scuola...

Dalle molestie online allo stupro virtuale
di Romina Borla

La digitalizzazione della società ha conosciuto un’accelerazione durante la pandemia, con relative chiusure e restrizioni, mentre sono aumentati i cyber-rischi. Si è verificata un’impennata delle forme di violenza digitale che colpiscono specificamente le donne e le ragazze, afferma...

Donne: le più odiate del web
di Luisa Betti Dakli

A pochi giorni dalla Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne (25 novembre) parliamo della violenza di genere online. Un fenomeno in costante espansione dagli effetti devastanti. Lo illustra bene Blacklash: misogyny in the digital age, un documentario...