L’Europa guarda al 2. turno
di Paola Peduzzi

Poi al primo turno delle presidenziali, in Francia, è andata secondo le aspettative, la grande contesa elettorale cui tutta l’Europa guarda per capire il proprio stato di salute prevede al secondo turno lo scontro frontale tra nazionalismo ed europeismo, protezionismo e liberalismo,...

Il visionario dell’ambiente
di Angela Nocioni

Quando, venticinque anni fa, l’allora quasi cinquantenne Douglas Tompkins, imprenditore californiano con la passione per gli sport di montagna (foto), vendette l’ultima azienda da lui creata («Esprit», abbigliamento sportivo) dopo aver fondato e venduto un’altra marca di successo...

Kim Jong-un, l’alleato scomodo di Xi
di Beniamino Natale

L’indicazione più importante è venuta dal professor Shen Zhihua, il più conosciuto studioso della storia della Corea del Nord che, in una conferenza tenuta a Dalian – una metropoli del nordest cinese, non lontana dal confine con la Corea del Nord – ha proposto un radicale cambiamento...

Millenials anti-Putin
di Anna Zafesova

Il liceale della scuola numero 1 del villaggio Pogar, regione di Bryansk, non ha un nome, né una faccia, il video pubblicato su YouTube è stato filmato di nascosto sottobanco dai suoi compagni di classe. Ha solo una voce, ferma e decisa, mentre dichiara alla professoressa: «Io voglio...

Erdoğan vince ma il Paese perde
di Lucio Caracciolo

La Turchia è una potenza ferita alla deriva. La risicata e probabilmente truccata vittoria di Recep Tayyip Erdoğan nel referendum sul presidenzialismo non risolve nessuno dei suoi problemi, anzi ne espone la grave crisi di identità. A cominciare da una leadership sempre più...

Vero pragmatismo?
di Federico Rampini

«La Corea del Nord cerca guai. Se la Cina decide di aiutarci sarà ottimo. Altrimenti risolveremo il problema senza di loro». Com’è sua consuetudine, Donald Trump ha usato Twitter per lanciare questo ultimatum al regime di Pyongyang, mettendolo in guardia contro azioni aggressive (che...

Glasnost a Seul
di Giulia Pompili

La psicosi collettiva della Guerra nucleare globale, minacciata dalla Corea del nord e dall’Amministrazione Trump, sembra non colpire più di tanto l’unico Paese che rischierebbe la sua stessa esistenza nel caso di un bombardamento americano contro la dinastia dei Kim: la Corea del...

Più forti sulla via della Brexit
di Cristina Marconi

Ha deciso di «rivolgersi al paese», di chiedere agli elettori un mandato più forte per affrontare le turbolenze della Brexit e liberarsi dei ricatti di chi pensa che dall’Unione europea si possa uscire con un taglio netto, senza compromessi. Theresa May, la premier britannica, al...