L’Europa e il baricentro tedesco
di Federico Rampini

Un vero bilancio sulle elezioni tedesche potremo farlo quando Angela Merkel avrà formato una nuova coalizione, e quindi avrà negoziato il suo nuovo programma di governo con gli alleati, presumibilmente i Liberali e i Verdi. Per adesso osserviamo i messaggi che l’elettorato tedesco ha...

Un primo piccolo passo della NRA
di Federico Rampini

59 morti, 520 feriti, il bilancio più grave di una sparatoria nella storia degli Stati Uniti, che pure è una lunga scia di sangue. Ed ecco che dopo la tragedia di Las Vegas qualcosa finalmente si muove? Così almeno sembra, se ci si lascia abbagliare dai titoli dei media americani. La...

La forza di un voto debole
di Paola Peduzzi

I negoziati per la formazione del governo tedesco sono cominciati, a guidarli è la cancelliera Angela Merkel , che ha vinto le elezioni del 24 settembre. Il suo partito, la Cdu, ha preso meno voti di quanto i sondaggi avessero previsto, ma è comunque il partito più forte della...

Il comunista con l’animo del questurino
di Alfio Caruso

Il fisico di Marco Minniti ne anticipa la personalità: scarna, essenziale, austera. Gli abiti scuri accoppiati all’immancabile camicia bianca conferiscono all’aspetto un che d’intimidatorio, che ben s’intreccia con la sua natura di rigido custode dell’ordine, delle regole e delle...

Xi potente come Mao?
di Lucio Caracciolo

Il 18 ottobre si apre a Pechino il XIX Congresso del Partito comunista cinese. Un appuntamento di notevole rilievo per capire quale sarà il futuro della Cina sotto la guida del suo sempre più potente leader, il presidente Xi Jinping. Il quale dovrebbe vedere la sua leadership non...

«Via dall’Ue non dall’Europa»
di Cristina Marconi

Scegliere di andare a Firenze per pronunciare un discorso sull’Europa senza neppure premurarsi di avere una scenografia da evento storico potrebbe non essere stata una svista o un insolito segno di sciatteria da parte della premier britannica. Theresa May, alle prese con il doppio...

Il pugno di ferro di Rajoy
di Gabriele Lurati

La tregua tra Barcellona e Madrid è durata tre giorni, giusto il tempo del cordoglio istituzionale per gli attentati dello scorso 17 agosto avvenuti nel capoluogo catalano. Da allora lo scontro tra il governo catalano e l’esecutivo spagnolo si è intensificato, con un’escalation...

Shinzo Abe: è tempo di pressioni
di Giulia Pompili

Il Gran torneo autunnale di sumo, la lotta tradizionale giapponese, e poi le vicende sentimentali della famiglia imperiale, hanno distolto soltanto per qualche giorno l’attenzione dei media giapponesi dalla minaccia nordcoreana. Del resto, negli ultimi mesi, la retorica del leader...