L’America riscopre la minaccia
di Lucio Caracciolo

Il provvisorio divieto all’immigrazione dei cittadini di sette paesi islamici – Siria, Iran, Iraq, Somalia, Sudan, Yemen e Libia – promulgato da Donald Trump il 27 gennaio, poi sospeso da un giudice del tribunale federale di Seattle e oggetto di disputa fra i poteri americani, svela...

Si riaccende la fiamma del Jihad
di Marcella Emiliani

Quella che si combatte in Yemen dal 2014 è una guerra vergognosamente dimenticata e d’altronde nel Medio Oriente di oggi gli scenari di conflitto sono tali e tanti da contendersi il triste onore del diritto di cronaca. Invece, mentre l’attenzione internazionale era ed è concentrata...

Flirtando con il terrore
di Francesca Marino

Qualche giorno fa, a Lahore, è stato messo agli arresti domiciliari Mohammed Hafiz Saeed (foto): fondatore della Lashkar-i-Toiba, capo della Jamaat-u-Dawa e della Falah-e-Insaniat Foundation: come dire, l’organizzazione che ha compiuto, tra le altre cose, il massacro di Mumbai del...

Trump contro le donne?
di Luisa Betti Dakli

All’indomani del suo insediamento alla Casa Bianca, Donald Trump ha firmato diversi ordini esecutivi, provvedimenti immediati che non passano per il Congresso ma usati per imprimere la propria direzione all’amministrazione del Paese, e tra il muro col Messico e il ritiro dall’accordo...

Siria, segnali di pace
di Marcella Emiliani

L’8 febbraio avrebbero dovuto riprendere a Ginevra i negoziati di pace sponsorizzati dall’Onu per il conflitto in atto dal 2011 in Siria, ma il 27 gennaio scorso il ministro degli Esteri russo, Sergey Lavrov, annunciava che l’ennesimo round delle trattative fra il governo di Damasco...

Monopolio repubblicano
di Federico Rampini

E adesso dove finiranno i «contropoteri», i famosi «checks and balance» che garantiscono la liberaldemocrazia americana dalle derive autoritarie? La destra si avvia a fare un «en plein» micidiale, restaurando una maggioranza repubblicana anche alla Corte suprema. Donald Trump blinda...

È Pechino il vero nemico di Trump
di Lucio Caracciolo

Trump sta azzardando una rivoluzione geopolitica che potrebbe mettere in pericolo la primazia americana nel mondo. Il principio regolatore della sua politica estera è infatti la creazione di posti di lavoro in casa propria, il rilancio della manifattura e l’aggiornamento delle...

Dopo il Tpp, è la volta del Nafta
di Angela Nocioni

Va di gran corsa l’agenda politico-commerciale di Donald Trump. Il primo a subire gli effetti di questa svolta protezionistica è il Messico. Le dichiarazioni incendiarie sui rapporti che intende avere con il Paese, gli insulti razzisti ai messicani immigrati negli Stati Uniti durante...