Bolero per mosche, granchi e uova, mentre Amleto brilla per assenza
di Giorgio Thoeni

L’inconfondibile fantasia di Tiziana Arnaboldi e la trascinante empatia di Riccardo Blumer costituiscono il tandem che ha inaugurato recentemente la stagione del Teatro San Materno di Ascona. Il solco tracciato dalla direzione sul palcoscenico della storica sala costruita per...

Il FIT mantiene le sue promesse
di Giorgio Thoeni

Anche quest’anno, l’edizione del Festival Internazionale del Teatro (FIT) – la 26esima – ha mantenuto la promessa di far scoprire facce interessanti della scena contemporanea. Non potendo riferire di ogni spettacolo almeno possiamo certificare che molte delle proposte hanno messo a...

L’altra metà del... ciak
di Nicola Falcinella

Sofia Coppola con L’inganno è stata la seconda donna a vincere la Palma per la miglior regia al recente Festival di Cannes, dopo la russa Julija Solnceva che vinse nel 1961 con Storia degli anni di fuoco. Già Leone d’oro di Venezia con Somewhere, la Coppola è una delle più affermate...

Aronofsky nettamente sopra le righe
di Fabio Fumagalli

* Madre! (Mother!) di Darren Aronofsky, con Jennifer Lawrence, Javier Bardem, Michelle Pfeiffer, Ed Harris (Stati Uniti) Qualcuno ha detto che è tutta colpa di quel punto esclamativo, posto dopo il titolo di Madre! Nulla di più azzeccato. Che Darren Aronowsky fosse un cineasta...

Premio svizzero all’elicottero della danza
di Giorgio Thoeni

Per la terza volta l’Ufficio federale della cultura assegnerà i premi svizzeri di danza il 12 ottobre con una cerimonia organizzata al Théâtre  Equilibre di Friburgo. Un «Premio speciale» lo riceverà la compagnia Avventure in Elicottero Produzioni (AiEP) di Claudio Prati e...

Bolle, sacrifici e gloria
di Enrico Parola

Ha portato il balletto classico nelle grandi piazze, dal Duomo di Milano alla veneziana San Marco fino a San Pietro davanti al papa; poi in luoghi prima di lui impensabili come il Colosseo e le terme di Caracalla a Roma, dove avevano osato solo i mitici Tre Tenori, la Valle dei...

Vedere capolavori del cinema per credere
di Giovanni Medolago

«Il cinema? È un’invenzione senza futuro!» È stato proprio uno degli inventori del cinématographe, Louis Lumière, la prima cassandra a prevedere la morte del cinema. Ne vennero molte altre, e non solo quando nacque la televisione, ma sappiamo bene com’è andata: il cinema resiste,...

Dissacrare, ma in grande stile
di Fabio Fumagalli

Sull’onda di un successo clamoroso e forse all’origine insperato, l’inglese Matthew Vaughn continua a Hollywood la sua opera d’ironica dissacrazione dei vari generi cinematografici. Primo fra tutti, quello di spionaggio: alla James Bond, con i gentlemen in impeccabile doppiopetto...