La Gioconda si salva da sola
di Davide Fersini

Fra tutti i titoli affidati in questi anni a Davide Livermore dal Teatro alla Scala, La Gioconda, è senza dubbio, il più complesso e temibile. L’opera di Amilcare Ponchielli, andata in scena per la prima volta proprio in quel teatro l’8 aprile 1876, è infatti «una fatale disgrazia...

L’hip hop vi aspetta

Lo dicono in molti, e a noi non resta che confermare e ribadire: la Svizzera è uno dei paesi con il maggior numero di openair per abitante, riuscendo in questo modo, grazie a una programmazione oculata, a rispondere ai desideri dei cultori della maggior parte dei generi musicali. È...

Nuove stagioni con Vivaldi
di Enrico Parola

«Scusi, ma in campagna, quando un cane abbaia, se ne sentono altri rispondere con altri latrati o no? Ecco, noi li faremo sentire, e ci sarà da divertirsi». Ci si creda o no, anche queste annotazioni faunistiche sono frutto delle meticolose ricerche della filologia musicale. E...

Note celesti nella quotidianità
di Carlo Piccardi

Ai limiti dell’iconolatria e del feticismo, tollerati se non proprio incoraggiati dall’istituzione ecclesiastica, negli oggetti sacri casalinghi che configurano un immaginario fondato sul rapporto individuale con Dio, con la Madonna, coi santi, è misurabile l’adattamento della...

Storia della prima direttrice d’orchestra di Francia
di Davide Fersini

Claire Gibault non ama parlare. O forse non ama parlare del suo libro. Risponde ad ogni domanda in maniera concisa, asciutta, lapidaria. Il suo rapporto con la parola, del resto, si è interrotto molti anni or sono, quando il padre le chiese di mantenere un piccolo segreto. Era il...

Sol Gabetta e l’OSI al LAC
di Enrico Parola

«Non ballo il tango, con la famiglia abbiamo lasciato l’Argentina quando avevo 12 anni e quindi non ho assorbito molto le tradizioni del mio Paese; e poi sono timida: se proprio dovessi ballare, non lo farei con un uomo, ma col mio violoncello». Col suo prezioso Guadagnini del 1759...

Pink Floyd dal vivo, anno 1971
di Benedicta Froelich

Sarà anche vero che, nei cosiddetti «magici anni 70», il sud dell’Europa continentale – nello specifico, l’Italia – poteva forse apparire artisticamente meno all’avanguardia rispetto a Paesi come il Regno Unito e gli USA, dove in quel periodo la musica pop-rock era al suo massimo...

Una donna sul podio
di Enrico Parola

«Sarà Mirga Gražinyté-Tyla a rimuovere finalmente dal nostro vocabolario il concetto di direttore donna» profetizzava il BBC Music Magazine. Al di là della spiccata sensibilità anglosassone per le tematiche di genere, la presenza di una donna sul podio calamita ancora attenzioni e...