Donne si diventa
di Laura Marzi

Un’intera esposizione dedicata al tema: Donne. Corpo e immagine tra simbolo e rivoluzione, alla Galleria d’Arte Moderna di Roma, una mostra pensata per rappresentare come le donne nell’arte siano state sempre un tema e troppo raramente considerate e annoverate, invece, come artefici,...

Lo sguardo dell’altro
di Ada Cattaneo

La vicenda del Fondo Gallay è iniziata nel 2017, quando un cospicuo corpus di dipinti, disegni, diari e fotografie è stato donato al Museo di Valmaggia. Si trattava dei documenti che testimoniavano dei soggiorni in Ticino di una coppia di artisti ginevrini, Robert Gallay (1907-1986)...

Attraverso l’obiettivo di Carroll
di Gian Franco Ragno

Si è spento nella mattinata di martedì 21 maggio Lawrence Carroll, pochi giorni dopo l’inaugurazione dell’esposizione di cui stiamo tracciando una breve recensione. È molto difficile stilare un profilo seppur sintetico di quella che è stata la fertilissima carriera di Lawrence...

L’impulso irrequieto della creazione
di Alessia Brughera

Spirito inquieto ed errante, mai alla ricerca di approdi, Martin Disler, artista svizzero nato nel 1949 in un villaggio del Canton Soletta e morto prematuramente a Ginevra all’età di 47 anni, della sua breve esistenza ha fatto un instancabile viaggio, una sorta di eterno peregrinare...

Blu e rosa
di Gianluigi Bellei

Lo giuro. È l’ultima volta che scrivo su Picasso. Troppe mostre, troppo clamore, troppa superficialità. Propongo una moratoria. Per almeno cinque anni non andiamo più a vedere qualcosa che abbia a che fare con il suo nome. D’altronde oramai tutti possono mettere in piedi una...

L’arte tedesca che emoziona
di Alessia Brughera

«I collezionisti sono persone felici», questa citazione di Goethe che ci accoglie appena varcata la soglia della Fondazione Braglia a Lugano è quanto di più vero si possa pensare a proposito di due coppie di appassionati d’arte che hanno dato vita a importanti raccolte mossi dalla...

Sono tempi interessanti
di Gianluigi Bellei

Organizzare un’esposizione degna di questo nome richiede, come precondizione, un’idea sensata di quello che si vuole fare. Mettere delle opere a casaccio una di fianco all’altra non è mai la soluzione migliore. Molte volte si fa. Ma il risultato non è nemmeno uno spezzatino, che...

Quel rito collettivo che si perpetua
di Ada Cattaneo

8 maggio 2019, ore 22.30. Dal Ponte dell’Accademia. Il Canal Grande è un continuo susseguirsi di taxi, barche a noleggio, vaporetti stracolmi. Più di tutto, per chi conosce Venezia «fuori stagione», colpisce la quantità di luci accese ai piani nobili dei palazzi affacciati...