I marmi Torlonia, capolavori in mostra
di Tommaso Stiano

Tra una chiusura e l’altra, in quel di Roma siamo riusciti a visitare una mostra straordinaria, I marmi Torlonia. Collezionare capolavori che, coronavirus permettendo, resta aperta fino alla fine di giugno. Dopo l’astinenza culturale di questi mesi, di fronte ad una tal parata di...

Le signore dell’arte
di Gianluigi Bellei

In questi ultimi anni abbiamo assistito a un proliferare di esposizioni sulle donne artiste. Si parla sempre di scoperte o riscoperte, ma in realtà chi frequenta i musei sa che le può trovare (volendo fare una visita selettiva). Anche perché di donne si è parlato e scritto sin...

Riflessioni intorno allo spazio
di Alessia Brughera

La nascita della fondazione intitolata a Erich Lindenberg si deve alla pittrice Mareen Koch: prestando fede a una promessa fatta all’amico negli anni Sessanta, quando entrambi studiavano all’Accademia di Belle Arti di Monaco, ha deciso infatti di occuparsi del suo lascito artistico....

Per chi non ha voce
di Ada Cattaneo

La condizione dell’essere umano nella società sembra essere il tratto che sottende a tutto il dialogo con Gianluigi Bellei. I lettori di «Azione» sono abituati a seguire le sue recensioni, ma in questo caso i ruoli si invertono e l’attenzione si sposta sulla sua opera artistica, che...

Le sette vite di Oetzi
di Marco Horat

I musei fanno fatica a restare aperti, anche se, escludendo quelli abitualmente più affollati, lo potrebbero tranquillamente rimanere: in un museo non si tocca nulla e si può circolare di sala in sala tenendosi a distanza; basta che i visitatori entrino in modo scaglionato e sia dato...

La fidanzata del vero
di Sebastiano Caroni

In un periodo di restrizioni che condiziona, in maniera importante, anche il settore della cultura, per fortuna rimane ancora qualche oasi protetta per gli appassionati di arte. È il caso de La fidanzata del vero, un’esposizione fotografica di Roberto Pellegrini sul tema del viaggio,...

L’uomo al centro
di Alessia Brughera

«Il punto d’inizio siamo semplicemente noi», dichiarava Hans Josephsohn parlando di ciò da cui la sua arte traeva linfa vitale. Utilizzando un’espressione assolutamente calzante, i critici hanno definito i suoi lavori «scultura esistenziale», a sottolineare come il fulcro delle...

Un museo su misura
di Ada Cattaneo

Oltre alla mostra di Lugano, in Ticino c’è un altra occasione per avvicinarsi alla produzione artistica di Hans Josephsohn. Per lungo tempo nota solo agli appassionati di architettura, La Congiunta non è certamente molto pubblicizzata: è un luogo da scoprire e si consiglia a chi...