C’era una volta un pianoforte...
di Vinicio Capossela

I pianoforti sapete sono creature domestiche. Hanno bisogno di un tetto. Non si possono sporgere dal balcone, pertanto hanno partecipato poco anche alle suonate dalle pertinenze urbane dei mesi scorsi. Però a camminare nelle strade vuote, così imbavagliati e mascherati, uscendo per...

La pandemia, una «provvida sventura»?
di Elio Marinoni

Marcet sine adversario virtus«La virtù illanguidisce senza un avversario».(SENECA, La provvidenza, 2,4)All’inizio dell’operetta De providentia il filosofo stoico Seneca pone il problema dell’esistenza del male nel mondo e dell’ingiustizia che sembra governarlo, in apparente contrasto...

Il suono felliniano
di Carlo Piccardi

L’immaginario nutrito dai film di Fellini, di cui quest’anno ricorrono i cent’anni dalla nascita, è un patrimonio universale popolato di fotogrammi risalenti ai canonici momenti delle sue indimenticabili realizzazioni. Immagini ovviamente, ma anche suoni. Anzi spesso è lì che...

La passione secondo Dimitri
di Simona Sala

Classe 1988, è già stato Romeo, un punk arrabbiato, il cacciatore di nazisti Egon Leutenegger, un ragazzo disabile, un giovane allenatore di nuoto omosessuale. Dimitri Stapfer è la nuova stella nel firmamento attoriale elvetico, dove proprio in tempi recenti ha brillato nel piccolo...

Non è ira divina
di Elio Marinoni

La più antica descrizione di una epidemia è costituita dal finale del poema De rerum natura di Lucrezio: il VI e ultimo libro si conclude infatti con un’ampia narrazione, condotta sulla falsariga del testo tucidideo, della peste di Atene del 430 a.C. (VI, 1138-1286).Dopo aver...

Flagello e disperazione
di Elio Marinoni

Nella seconda parte della sua narrazione (capp. 51-53) Tucidide si sofferma sull’incapacità della scienza medica di escogitare una profilassi e una terapia efficaci e sulle conseguenze dell’epidemia sul piano psicologico e comportamentale. «51.1. È questo il quadro generale e...

«Familiare» o «famigliare»? Una bega… che bega non è
di Laila Meroni Petrantoni

«Aguzzate la vista». Si chiama così uno dei giochi più amati e longevi di uno storico settimanale enigmistico prodotto in Italia. Due vignette apparentemente identiche vengono messe a confronto, con la sfida di scoprire una manciata di piccoli particolari che le fanno differenti: è...

Quanto costa la libertà?
di Simona Sala

Quanto costa la libertà? Forse è questa la domanda, la forza motrice che sta dietro a una delle più grandi produzioni mai realizzate dalla televisione svizzera in collaborazione con Arte. Quando, nel periodo postbellico, alla Svizzera riuscì una brillante ripresa economica coniugata...