I tre lati di una storia
di Margaret Atwood

Anche le storie possono avere un lato buono e uno cattivo, e un terzo che produce effetti inaspettati. In qualità di scrittrice di storie, ho la responsabilità di dire quanto le storie siano necessarie, quanto ci aiutino nella comprensione reciproca, come creino empatia. Ma dal...

Dorata moderazione
di Elio Marinoni

Questo solenne ammonimento era iscritto sull’architrave della porta d’entrata del tempio di Apollo a Delfi. Il senso vigile della misura, come norma etica oltre che estetica, riceve dunque un’autorevolissima sanzione religiosa agli albori stessi della classicità. Connaturato al...

La fortuna di potere narrare
di Margaret Atwood

Sono consapevole di aggiungermi a un lungo elenco di scrittori internazionali estremamente talentuosi, di successo e coraggiosi. Questo è un onore speciale perché i librai, per loro natura, sono lettori estremamente attenti, e proprio per questo sono fra i Cari Lettori cui ogni...

La tragedia del Dottor Dappertutto
di Daniele Bernardi

Il 1937 incombe. Despota dagli «occhiacci da blatta», dai vertici del Cremlino Stalin intima agli artisti di apprestarsi ai festeggiamenti per il ventennale della Rivoluzione di ottobre. Da un anno è stato istituito il «Comitato per gli affari delle arti», capeggiato da Platon...

Ascolta chi siamo
di Sara Rossi Guidicelli

Gli archivi sono nati carta. Poi nel Novecento sono arrivati nuovi materiali su cui iscrivere memoria, pezzi di cultura, espressioni dell’identità che un territorio desidera salvaguardare. La Fonoteca è stata fondata esattamente 30 anni fa, ben più tardi, quindi, di altri istituti...

Omaggio al «principe della risata»
di Giovanni Fattorini

Tra i libri usciti in occasione del cinquantenario della morte di Totò (Roma,15 aprile 1967) ce n’è uno –Totò, l’uomo e la maschera – che può ben dirsi «imprescindibile» perché ha brillantemente inaugurato la serie dei «riconoscimenti» e delle «rivalutazioni» di un attore con cui la...

Per parlare del tempo
di Maria Bettetini

Grazie ad Einstein lo sappiamo: il tempo che scorre esiste, ma non è assoluto, separato da ciò che scorre; e misura il divenire, ma non è «altro» dal divenire. Il tempo diventa intrinsecamente legato allo spazio, i due sono il campo gravitazionale, una sorta di tovaglia (scossa dalle...

Per parlare del tempo
di Maria Bettetini

Se nessuno me lo chiede, lo so bene. Ma se mi chiedi che cos’è il tempo, non so cosa rispondere. Che imbarazzo. E che intuizione geniale, sedici secoli fa: non siamo in grado di dire esattamente che cosa sia, il tempo, anche se è qualcosa da sempre presente (appunto) nella nostra...