Svizzera-Ue, ancora nessuna strategia
di Marzio Rigonalli

È stato compiuto un piccolo passo, ma la strada rimane lunga e insidiosa. L’incontro avvenuto a Bruxelles tra il ministro degli Esteri elvetico Ignazio Cassis e il vicepresidente della Commissione europea Maros Sefcovic ha segnato la riapertura del dialogo bilaterale, che era stato...

Il settore infermieristico va potenziato
di Alessandro Carli

Spinti dal coronavirus, i cittadini potrebbero sostenere l’iniziativa «Per cure infermieristiche forti», in votazione il 28 novembre prossimo. Il testo invita la Confederazione a emanare disposizioni concernenti il miglioramento delle condizioni di lavoro, la rimunerazione, lo...

Si rivota sul COVID-19
di Alessandro Carli

In ossequio alle regole della democrazia, il 28 novembre prossimo, il popolo svizzero dovrà tornare a pronunciarsi sulla legge COVID-19, già approvata lo scorso 13 giugno con il 60,2% dei voti. Ma come giustificare questo ritorno alle urne a così breve distanza? Semplicemente perché...

No a maggiori oneri per i giovani
di Ignazio Bonoli

Nonostante il compromesso fra le parti sociali, volto a trovare finalmente una soluzione condivisa sulla riforma del sistema di previdenza professionale (vedi «Azione» del 18.1.21), una maggioranza a favore di questa soluzione fatica a trovarsi già in fase di esame commissionale. Il...

Il futuro dei partiti nei fondi del caffè
di Luca Beti

Ottobre 2021. Siamo al giro di boa dell’attuale legislatura. Tra due anni in Svizzera si tornerà al voto. È il momento quindi per guardare nella sfera di cristallo e predire quale risultato potrebbe scaturire dalle urne tra due anni. L’ultimo barometro elettorale, condotto...

Una buona base d’intesa
di Ignazio Bonoli

In occasione della prima revisione della nuova perequazione finanziaria intercantonale, ora chiamata Compensazione finanziaria nazionale (CFN), le opinioni dei Cantoni erano ancora molto divergenti. In particolare si combattevano i rappresentanti dei Cantoni beneficiari della...

Matrimonio per tutti: presto una realtà?
di Alessandro Carli

Gay e lesbiche dovrebbero presto potersi sposare, al pari delle coppie eterosessuali. Il 26 settembre prossimo, il popolo svizzero dovrà dire se intende modificare il Codice civile e permettere loro di convolare finalmente a nozze. I sondaggi sono favorevoli a questo cambiamento,...

Il personale aumenta, i salari pure
di Ignazio Bonoli

Che gli enti pubblici svizzeri, a tutti i livelli, stiano aumentando costantemente il proprio personale è evidente. Basta esaminare i dati a tempo pieno delle persone a disposizione per rendersi conto di questa tendenza. È però sempre più frequente anche l’impiego a tempo parziale e...