Non è «soltanto» questione di Brexit
di Lucio Caracciolo

La lunga e tortuosa saga della Brexit espone la crisi culturale, identitaria e geopolitica del Regno Unito. La questione decisiva non è se, come e quando Londra lascerà l’Unione Europea – dove peraltro non è mai davvero entrata, se non con la punta del piede – ma che cosa resterà...

Finisce qui un pezzo di storia
di Federico Rampini

La nuova guerra fredda è cominciata. Tra Stati Uniti e Cina non siamo più nell’ambito di una guerra commerciale. Ormai è chiaro che gli squilibri tra esportazioni e importazioni sono stati solo un casus belli, un capitolo in uno scontro ben più vasto. È come se di colpo si fossero...

Quale futuro dell’Ue?
di Paola Peduzzi

La campagna per le elezioni europee finisce come era cominciata, con un’enorme spaccatura ideologica e politica sul futuro del continente. Ora è tempo di sondaggi e di previsioni, di ultimi calcoli e di molti allarmismi: i partiti sovranisti che hanno scelto lo scrutinio europeo per...

La Brexit può attendere
di Cristina Marconi

C’è un imbarazzo tutto britannico nella maniera in cui il Regno Unito si sta dirigendo verso le elezioni europee. I grandi partiti le stanno ignorando come se questo potesse attutire il peso della sconfitta, ampiamente anticipata dai sondaggi e dai risultati delle elezioni locali del...

Il paradosso italiano
di Alfredo Venturi

Secondo Matteo Salvini le imminenti elezioni per il rinnovo del parlamento europeo sono un «referendum fra la vita e la morte», addirittura «fra Europa libera e stato islamico». Luigi Di Maio gli risponde così: «l’ultimo che ha parlato di referendum è stato Renzi, e non gli è andata...

Facebook: chiuse 23 pagine italiane
di Christian Rocca

Vi ricordate il video dei migranti che a colpi di spranga hanno assaltato e distrutto un’automobile dei Carabinieri italiani, ferendo un maresciallo e facendola franca? E la storia dell’ex presidente della Camera, Laura Boldrini, che si era finta disabile per ottenere un posto...

Nervi tesi sui dazi
di Federico Rampini

Le guerre possono scoppiare per sbaglio, per equivoco, per un errore di calcolo sulle reazioni dell’avversario. Il caso più celebre e più tragico forse fu la prima Guerra mondiale. La celebre storica americana Barbara Tuchman coniò l’immagine di leader «sonnambuli», che camminarono...

La longa manus di Putin
di Christian Rocca

La tecnologia cambia, i costumi pure e non sempre le cose vanno necessariamente peggio del passato. Nove anni fa, il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg sosteneva che l’era della privacy fosse finita, due settimane fa ha annunciato che «il futuro è privato». Fino ad aprile scorso...