Lotta crescente per le risorse
di Pietro Veronese

Dalla Somalia al Mozambico, dall’Etiopia alla Nigeria, l’Africa, in particolare nella sua regione orientale, è tormentata da conflitti striscianti per il controllo delle risorse naturali. Talora gli Stati, talora comunità in conflitto tra di loro cercano di assicurarsi beni vitali e...

Che cosa sarà il nuovo peronismo?
di Federico Rampini

L’intero Sud America viene beneficiato dalle svalutazioni che sospingono un boom delle esportazioni, verso la Cina ma non solo. Donald Trump reagisce con dazi punitivi su Brasile e Argentina. Si ripropone così l’eterno dualismo tra ispanici e yankee (o gringos). Sullo sfondo c’è il...

Renzi, seduttore ora abbandonato
di Alfio Caruso

Il declino di Matteo Renzi si legge nello sguardo: da ironico a sospettoso. Anche l’andatura ha perso lo smalto e il dondolamento di quando le folle si aprivano dinanzi al suo incedere. Con il suo libro dei sogni aveva attratto l’attenzione di un Paese cinico e malmostoso. Aveva...

La strana coppia
di Lucio Caracciolo

Sulla scena geopolitica mondiale è apparsa da qualche tempo una coppia inedita: Cina e Russia. Imperi/civiltà che più diversi non si potrebbero concepire, impegnati nell’ultimo secolo e mezzo più a contrastarsi e combattersi che a cooperare, oggi sono le punte di lancia della...

L’onda (d’urto) dell'Ue
di Alfredo Venturi

L’umanità, dice Antonio Guterres, ha mosso guerra al pianeta. E ora il pianeta sta contrattaccando. Aprendo a Madrid la venticinquesima conferenza delle parti sul clima, il segretario generale delle Nazioni Unite sottolinea una volta ancora che siamo di fronte a un bivio: o...

C’è anche una Greta d’Africa
di Pietro Veronese

Si è parlato molto dell’Africa al vertice Onu sul clima in corso a Madrid, il cosiddetto «Cop25». Magari indirettamente, magari ai margini, ma il continente che più di ogni altro sta soffrendo per i mutamenti climatici che affliggono il pianeta è tornato continuamente nei discorsi. I...

Lento ritorno alla normalità
di Giulia Pompili

Quasi nove anni fa l’area di Fukushima, in Giappone, si è trasformata per gli antinuclearisti nel simbolo della incontrollabile pericolosità dell’energia atomica. Ciò che accadde allora viene definito «il secondo disastro nucleare dopo Chernobyl». E come dopo l’incidente nella città...

La Cina mostra le prime crepe
di Federico Rampini

Sta diventando sempre più difficile per Donald Trump e Xi Jinping circoscrivere lo scontro fra le due superpotenze alla sola sfera commerciale. Dai campi di prigionia nello Xinjiang, alle elezioni di Hong Kong, nelle ultime settimane il contenzioso tra America e Cina si è allargato....