Perché le tensioni danneggiano Biden
di Daniele Raineri

Il «Sunday Times» ha mandato un inviato nel Wisconsin, Stati Uniti, per spiegare che «le rovine bruciate di Kenosha rischiano di bloccare la marcia di Biden verso la presidenza», come diceva il titolo del reportage. Sarebbe difficile fare una sintesi migliore. Kenosha è quella città...

La Turchia nuovo nemico di Israele
di Lucio Caracciolo

Israele considera oggi la Turchia come un pericolo maggiore dell’Iran. Almeno questo è il punto di vista del capo del Mossad, il celebre servizio di intelligence di Gerusalemme, Yossi Cohen, discusso durante sue recenti visite nel Golfo Arabo. Secondo Cohen, riportato dal «Times» e...

Una strana coincidenza
di Anna Zafesova

Un «paziente in coma»: è il modo in cui il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov chiama Alexey Navalny. Come il suo principale Vladimir Putin, evita di pronunciare il suo nome, e alla domanda diretta dei giornalisti risponde che chiama Navalny per quello che è. Non leader...

L’Europa torna in aula
di Alfredo Venturi

La riapertura delle scuole, dice Boris Johnson, è vitale e del resto i rischi per i bambini sono minimi. Dunque rimanere a casa per eccesso di cautela sarebbe la soluzione di gran lunga peggiore. Dopo il lungo lockdown primaverile Londra rinunciò a riaprire le aule prima delle...

Il vento dell’economia
di Federico Rampini

Nascita di una dinastia: quanti oratori avevano il cognome Trump, nella convention repubblicana! Dopo i Kennedy, i Bush e i Clinton (lasciamo stare i cugini Roosevelt), l’era dei social media e del reality tv ha una nuova famiglia reale. Importanza di una regia affidata a...

Il Pakistan sta perdendo Ryadh?
di Fraancesca Marino

«Il Pakistan non può più aspettare...Rispettosamente rammento ancora una volta all’Oic (Organization of the Islamic Cooperation) che noi ci aspettiamo un meeting dei ministri degli Esteri appartenenti ai paesi membri dell’organizzazione. Se non potete farlo, sarò costretto a chiedere...

Gli errori da non ripetere
di Federico Rampini

Una coincidenza perfida, o una «congiura giudiziaria»: la serata finale della convention democratica, quella del discorso di Biden, ha coinciso con l’arresto di Steve Bannon che fu uno dei registi del clamoroso risultato di Trump nel 2016. Questo rafforza la sensazione che l’onesto...

Lukashenko non se ne va, anzi
di Anna Zafesova

«Bielorussi, siete incredibili»: ripetuta decine di volte, nelle piazze e nelle chat, la frase è diventata uno degli slogan della protesta contro Alexandr Lukashenko, con tutto lo stupore e l’orgoglio di una nazione che da «ultima dittatura d’Europa» si è scoperta protagonista di una...