Gli Usa criticano la difesa del franco svizzero
di Ignazio Bonoli

Mentre la piazza finanziaria svizzera continua a subire attacchi a destra e a manca, con rimproveri di ogni sorta, quando questo conviene a chi li formula, di tanto in tanto arriva, per fortuna, anche qualche piccola notizia positiva. Giorni fa, per esempio, la «Neue Zürcher Zeitung»...

I soldi sono sempre più verdi
di Marzio Minoli

Lo scorso 24 maggio molti giovani sono scesi in piazza per manifestare contro il cambiamento climatico. Tra gli «imputati» dei mutamenti climatici le due grosse banche svizzere, UBS e Credit Suisse, che sarebbero corresponsabili di emissioni di CO2 pari a 22 volte quelle emesse dalla...

Diritto di voto... per meriti economici
di Edoardo Beretta

Il concetto di «Stato» trae le sue origini talmente da lontano che non è inconsueto assistere tuttora a dibattiti, in cui per dare legittimazione all’argomentazione si «rispolveri» il pensiero dei grandi teorizzatori dello stesso (fra cui Jean-Jacques Rousseau, Thomas Hobbes ed altri...

La BNS abbandona il Libor
di Ignazio Bonoli

Da tempo si va parlando negli ambienti finanziari di sostituire il tasso Libor (London Interbank Offered Rate), che sta alla base dell’applicazione di tassi di interesse, tra i quali anche quello ipotecario. Il colpo di grazia a questo tasso è stato dato già nel 2011 dallo scandalo...

Dati elettronici: il nuovo oro
di Marzio Minoli

Gstaad, la cittadina incastonata nella splendida regione dell’Oberland bernese, è famosa in tutto il mondo per le sue piste da sci e per i VIP che la frequentano. Ma oggi il suo nome è legato anche a qualche cosa di particolare: nelle sue vicinanze si trova il più grande data center...

Un controprogetto all’iniziativa «Per prezzi equi»
di Ignazio Bonoli

Nell’articolo pubblicato il 23 luglio dello scorso anno segnalavamo che il Consiglio federale aveva l’intenzione di presentare un controprogetto all’iniziativa popolare detta «Per prezzi equi». L’iniziativa prendeva di mira un aspetto particolare tra quelli che concorrono a formare...

L’economia cresce, gli impieghi no
di Ignazio Bonoli

Nonostante i segnali di rallentamento che alcune importanti economie mondiali stanno subendo, quella svizzera sembra marciare ancora a pieno regime. Lo dicono anche i dati del primo trimestre di quest’anno: il PIL elvetico è, infatti, cresciuto dello 0,6% e perfino dell’1,7% rispetto...

«La governance dell’Eurozona necessita di una profonda revisione»
di Edoardo Beretta

Nell’ambito di un seminario di ricerca organizzato all’Università della Svizzera italiana (USI) ho avuto piacere ed onore di dialogare dopo varie collaborazioni con Ansgar Belke, Professore ordinario e Direttore dell’Institute of Business and Economic Studies (IBES) dell’Università...