Cosa accade con il mio 3º pilastro al momento del pensionamento?

La consulenza della Banca Migros - È possibile farsi versare l’avere su un conto privato o un deposito titoli, ma anche nella cassa pensione – Di norma, l’avere del pilastro 3a può essere ritirato al più presto 5 anni prima dell’età di pensionamento ordinario
/ 06.06.2022
di Gerhard Buri

I miei investimenti del 3º pilastro sono in scadenza. Posso mantenere i fondi o devo reinvestire l’avere?

È possibile farsi versare l’avere dei fondi su un conto privato o su un conto di risparmio. A seconda della banca, è possibile trasferire i titoli nel deposito titoli privato. Questo significa che non occorre necessariamente vendere e reinvestire i titoli in cui è stato investito sinora l’avere previdenziale. È peraltro preferibile scegliere autonomamente il momento in cui uscire in base all’andamento dei mercati. Per quanto riguarda la Banca Migros, è possibile trasferire gratuitamente l’avere della vendita a un deposito titoli privato tramite e-banking.

Ma attenzione: anche l’uso previsto e l’orizzonte temporale devono essere presi in considerazione. Se il denaro serve per fare un viaggio, per rinegoziare il mutuo ipotecario o per altri scopi, è preferibile investirlo in altro modo. Solitamente si consiglia di ridurre la quota azionaria degli investimenti dopo il pensionamento in maniera da ridurre il rischio.

Di norma l’avere del pilastro 3a può essere ritirato al più presto 5 anni prima dell’età ordinaria di pensionamento AVS. Costituiscono un’eccezione i casi in cui si acquista una proprietà di abitazione per uso personale, si avvia un’attività autonoma, ci si trasferisce all’estero, si effettuano versamenti nella cassa pensioni o si beneficia di una rendita d’invalidità completa.

Può essere utile ritirare anzitempo l’avere del pilastro 3a e versarlo nella cassa pensione: i risparmi fiscali ottenuti con il versamento sono infatti maggiori rispetto alle imposte da versare al prelievo dell’avere del pilastro 3a. L’ideale è chiedere una consulenza alla propria banca. Per motivi fiscali, bisogna accertarsi di non farsi versare nello stesso anno gli averi del secondo e del terzo pilastro, in particolare in presenza di diverse soluzioni 3a.

Consiglio

Se si lavora oltre l’età pensionabile, è possibile rinviare il prelievo dell’avere 3a e continuare a effettuare i versamenti nel 3º pilastro: gli uomini al massimo fino ai 70 anni, le donne fino ai 69.