Anatomia di una catastrofe
di Alessandro Focarile

«Un vento anomalo, che risaliva da Sud il versante della montagna, ha abbattuto piante di oltre un secolo» annotava Reinhold Messner dal suo castello in Alto Adige. E aggiungeva: «Il cambiamento cui assistiamo fa paura». Sì, un grande alpinista ha paura, e torna a sentirsi una...

Gli oceani, arbitri della nostra vita
di Loris Fedele

Abbiamo già avuto modo di parlare dell’Agenda 2030 con i suoi obiettivi di sviluppo sostenibile sottoscritti da molte nazioni, tra le quali la Svizzera. Ogni anno i risultati delle azioni sviluppatesi in questo senso sono oggetto di verifica nazionale e internazionale. Regolarmente...

Metti dei fiori nel tuo frutteto
di Elia Stampanoni

Seminare e coltivare dei fiori in un frutteto potrebbe sembrare una mossa estetica o di marketing e, infatti, una delle conseguenze (ma solo collaterale) di questa pratica colturale è proprio l’abbellimento del paesaggio e quindi anche di fare un piacere ai turisti o ai passanti. Ma...

Un tetto e un po’ di cibo
di Maria Grazia Buletti

«È il momento di ricordare alle persone il progetto lanciato questa primavera per la posa di nidi artificiali che possano aiutare concretamente la nidificazione delle specie urbane»: così esordisce Célia Diaz, presidente dell’associazione APUS (Associazione Protezione Uccelli...

Biodiversità sulla Furka
di Marco Martucci

Varcando le Alpi per uno dei nostri tanti valichi, il paesaggio cambia molto in fretta: dai boschi di latifoglie a quelli di abete rosso e larice è questione di minuti. Più in alto, anche il bosco cede il passo a singoli alberi, dapprima maestosi, poi contorti e sempre più piccoli...

Tanto sole sfruttato troppo poco
di Nicola Mazzi

Partiamo da una constatazione ambientale. L’elettricità solare produce come minimo sei volte meno emissioni di gas a effetto serra e fornisce pertanto un contributo importante alla protezione del clima. Gli impianti fotovoltaici installati in Svizzera nel 2017 consentono annualmente...

Una famiglia allargata
di Maria Grazia Buletti

La notizia è fresca ed è di quelle che in un batter d’occhio fa il giro del cantone. Riferisce di un lupo, anzi una lupa, nota sul nostro territorio. «È morta F08, l’unica lupa-mamma ticinese», «È morta la lupa della cucciolata in valle Morobbia», «Muore di cimurro e di tumore...

La forza della quercia
di Alessandro Focarile

Dal «dub» in russo al «duir» in irlandese, le querce hanno marcato la vita umana da oriente a occidente attraverso molti secoli di storia: su suoli asciutti e soleggiati la rovere (Quercus petraea), e su quelli tendenzialmente umidi la farnia (Quercus pedunculata).  Le due...

Risultati da 1 a 8 su 161
<< Prima < Precedente 1-8 9-16 17-24 25-32 33-40 41-48 49-56 Prossima > Ultima >>