La regina dell’editoria
di Paolo Di Stefano

Inge Schönthal era diventata la più Feltrinelli dei Feltrinelli. Aveva conosciuto Giangiacomo, l’editore rivoluzionario e miliardario milanese, una sera di ottobre del 1958 durante un party che si teneva ad Amburgo negli uffici della casa editrice Rowohlt. Lei era una fotoreporter...

Scommettere al femminile
di Laura Marzi

Il festival di scrittrici a Roma inQuiete si svolgerà dal 4 al 7 ottobre, nell’isola pedonale del Pigneto. inQuiete è un progetto della Libreria delle donne Tuba e dell’Associazione MIA, che nasce dal desiderio di dare spazio e visibilità alla scrittura delle donne, che nonostante i...

Guido Ceronetti, un uomo di vita
di Pietro Montorfani

«Finché resta carne, finché c’è un osso ‒ almeno il sacro ‒ c’è fornicazione. Un fratello e una sorella in Cristo non dovrebbero conoscere che ricongiungimenti pneumatici; non fu così. Perché quando Eloisa, vent’anni dopo Abelardo, fu calata accanto a lui nel sepolcro, Abelardo aprì...

Un’ultima ratio già cara agli antichi
di Elio Marinoni

Heu vatum ignarae mentes / «O menti ignare degli indovini» (Virgilio, Eneide IV, 65). Con quest’esclamazione – a cui fa seguito la duplice interrogativa «A che giovano all’insana i voti, a che i templi?» (ibid., 65-66) – Virgilio esprime la propria partecipazione all’azione...

Dal Brasile non solo realismo
di Matteo Campagnoli

Dopo l’edizione dello scorso anno, dedicata all’Aldilà, il festival di letteratura e traduzione Babel (Bellinzona, 13-16 settembre) torna a occuparsi di una nazione, il Brasile. Tra gli ospiti, il professor Roberto Francavilla, scrittore, traduttore e docente di letteratura...

Addio a Lindsay Kemp
di Giovanni Fattorini

Lo spettacolo più rappresentato e più amato di Lindsay Kemp (che diceva di essere un discendente diretto di William Kempe, famoso attore e ballerino del teatro elisabettiano) è stato senza dubbio alcuno Flowers. Liberamente ispirato a Nôtre Dame des Fleurs (il primo e il più lirico...

Più bellezza nell’arte
di Pierre Wuthrich, traduzione dal tedesco Simona Sala

Pipilotti Rist, in una Svizzera in cui si tende sempre ad adattarsi, lei passa per quella disadattata. A giusta ragione?A volte incontro delle persone di fronte alle quali io sono la più normale del mondo. Ma in determinati contesti ci vuole veramente poco per venire etichettati come...

Un figlio della Grande Mela, con l’Italia nel cuore
di Blanche Greco

«I film italiani erano il nostro paradiso privato, e il nostro gioco preferito, grazie a un canale della TV che negli anni 80 in America, trasmetteva cinema italiano, e mio nonno e io ci restavamo “appiccicati” per interi pomeriggi. Per mio nonno, originario del Lazio, era come avere...

Risultati da 1 a 8 su 90
<< Prima < Precedente 1-8 9-16 17-24 25-32 33-40 41-48 49-56 Prossima > Ultima >>