I morti viventi dell’isola di Lesbo
di Luisa Betti Dakli

«Welcome to prison» (Benvenuti in prigione) è la scritta sul muro che circonda Moria, il campo profughi sull’isola greca di Lesbo, dove oltre 9.000 persone vivono in uno spazio per 3.100, e dove bambini di 10 anni tentano il suicidio. «C’è stato un aumento di minori affetti da...

Un’elezione storica
di Angela Nocioni - Testo e foto

Una mano femminile rinsecchita, curata, raccoglie con gesti lenti la biancheria da poveri stesa al sole su un filo teso tra due pali della luce della piazza principale di Oaxaca, el Zocalo. Scaccia due cani rannicchiati sotto una coperta e indica il numero 53 per cento scritto con la...

Maduro rieletto in un Paese distrutto
di Angela Nocioni

«Carnet de la Patria» si chiama. Fa le funzioni di una tessera annonaria, che garantisce gratis una serie di prodotti alimentari come dimostrazione di fedeltà. È stato il protagonista delle elezioni che in Venezuela hanno riconfermato alla presidenza della repubblica Nicolás Maduro....

La Nazione che non c'è
di Pietro Veronese, foto Luigi Baldelli

La fine della Guerra Fredda, al passaggio dagli anni ’80 agli anni ’90 del secolo scorso, segnò il grande ritorno della geopolitica. Per mezzo secolo il mondo aveva vissuto all’ombra della minaccia di un conflitto termonucleare; di fronte alla potenza annientatrice di un missile...

La politica malata del Perù
di Angela Nocioni

«Cosa succede in Perù? Perché tutti i presidenti finiscono in galera?». La domanda rivolta nel suo recente viaggio a Lima da papa Francesco ai vescovi peruviani ha lasciato di stucco i presenti. «Qua sta succedendo qualcosa» ha detto il papa attraversando un Paese dalle sperequazioni...

Ricchi e poveri
di Angela Nocioni, foto di Silvia Albini

«Non è vero che siamo un paese ricco. Siamo un paese con alcuni ricchi e moltissimi poveri». Elizabeth Paez, 25 anni, studentessa di filosofia a Santiago, chiude così il suo intervento alla riunione convocata in fretta e furia dal suo gruppo universitario dopo la notizia delle tre...

Il popolo dei perseguitati
di Francesca Marino

Innanzitutto ci sono i bambini. Bambini piccolissimi, bambini più grandi. Bambini che sorridono sempre o che piangono non appena posi lo sguardo su di loro. Bambini nudi, seminudi, vestiti con gli abiti della festa o con qualche straccetto alla buona. Bambini nati nei campi, bambini...

Il paradiso perduto dei ciberdrogati
di Xavier Filliez, foto di Didier Ruef

È una casetta di legno sotto una cappa di nubi, immersa in una enorme foresta nei dintorni di Seattle, che sembra volerla tenere al caldo per l’inverno. «Heavensfield» (campo del paradiso) leggiamo sul cartello piantato ai bordi del sentiero d’accesso. Ma sarebbe più appropriato:...

Risultati da 1 a 8 su 18
<< Prima < Precedente 1-8 9-16 17-18 Prossima > Ultima >>