Vigilia tesa per Trump
di Federico Rampini

«I pacchi-bomba se li spediscono i democratici da soli, per potersi atteggiare a vittime». È stato il leitmotiv dei talkshow di destra, da Rush Limbaugh ad Ann Coulter. Peraltro la portavoce di Trump ha dato la linea accusando la Cnn (destinataria di uno degli ordigni) di «seminare...

Ultimo tentativo a Parigi
di Anna Zafesova

Donald Trump e Vladimir Putin si vedranno l’11 novembre a Parigi, in un summit deciso all’ultimo momento dopo che le relazioni strategiche tra Russia e Usa sembravano essere giunte a un nuovo minimo dopo l’annuncio del leader americano di voler rompere il Trattato sul bando dei...

Lupo travestito da agnello
di Marcella Emiliani

Dopo 22 giorni dall’assassinio del giornalista saudita Jamal Khashoggi avvenuto il 2 ottobre all’interno del consolato del suo Paese a Istanbul, Mohammed bin Salman, l’erede al trono degli al-Saud, mercoledì 24 si è finalmente deciso ad aprire bocca per definire l’omicidio «un...

La 4. rivoluzione industriale
di Giulia Pompili

Basta passeggiare per qualche chilometro nel centro di Tokyo. Alcuni robot all’ingresso dei negozi rispondono alle vostre parole, anche se siete stranieri. Reagiscono perfino al cambiamento delle vostre espressioni facciali: se sorridete, sorridono, se vi arrabbiate, si arrabbiano....

Pieno regime a Managua
di Angela Nocioni

Raffica di retate di oppositori politici o presunti tali a Managua. L’ultimo corteo antigovernativo, il 14 ottobre scorso, è stato sciolto prima ancora che si radunasse. Una trentina di persone, quasi tutti studenti universitari, sono state arrestate mentre camminavano per strada. ...

Che fare dopo petrolio e calcio?
di Alfio Caruso

Per sessant’anni sono stati la famiglia più influente e trasversale della borghesia milanese. Senza l’allure degli Agnelli, lontano dalla tradizione monarchica di Torino, però espressione di una Milano policentrica, meritocratica, multinazionale. I Moratti ne hanno incarnato l’anima...

Crisi d’identità
di Lucio Caracciolo

Le recenti elezioni in Baviera confermano che la Germania è entrata in una delle sue ricorrenti fasi di crisi identitaria – chi siamo? che cosa vogliamo? – tipiche della storia di quel grande Paese. Tali cicli normalmente vengono assorbiti dal sistema. Solo raramente sfuggono di...

L’Europa già in campagna elettorale
di Alfredo Venturi

«Dobbiamo salvare l’Europa», dice Pierre Moscovici, «da Salvini, Orban e Le Pen». Uno dei tre personaggi che il commissario europeo per gli affari economici e monetari vorrebbe neutralizzare, Matteo Salvini, risponde così: Juncker e Moscovici stanno rovinando l’Italia e l’Unione...